FOX  

Lucca Comics & Games 2016, la nostra intervista a Charlie Adlard di The Walking Dead

A Lucca Comics & Games 2016 abbiamo avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con Charlie Adlard, il disegnatore di The Walking Dead. Ecco cosa ci ha raccontato!

148 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Uno degli ospiti di punta dell'edizione appena conclusa di Lucca Comics & Games è stato Charlie Adlard, l'artista britannico impegnato da oltre dodici anni a raccontare graficamente le avventure a fumetti di The Walking Dead.

Presente alla manifestazione grazie a Saldapress, nella giornata di sabato il disegnatore è passato a farci un saluto al nostro padiglione in Piazza Anfiteatro, dove è stato accolto da una lunga schiera di ammiratori e da una spaventosa orda di... zombie!

Durante la visita, noi di MondoFox abbiamo avuto l'opportunità di scambiare quattro chiacchiere con Adlard circa il suo lavoro come fumettista e su The Walking Dead. Ecco cosa ci ha raccontato!

Ciao Charlie, benvenuto al padiglione FOX e a Lucca Comics & Games 2016!

Un saluto a voi e a tutti gli spettatori di The Walking Dead su FOX! È magnifico essere qui!

Qual è il tuo personaggio preferito di The Walking Dead?

Negan, sicuramente. E il perché sia lui mi sembra ovvio.

Cosa ti appassiona maggiormente di The Walking Dead?

Adoro le interazioni tra i protagonisti. Sicuramente le scene con gli zombie o quelle d'azione sono fantastiche, ma io sono più un tipo da “personaggi” e penso che alla fine siano proprio questi ultimi ad avere reso The Walking Dead una serie di successo. Sono loro che continuano a farmi disegnare ogni mese.

Come si organizza e svolge il tuo lavoro su un albo di The Walking Dead?

Sono una persona molto regolare. Mi sveglio presto, i miei figli vanno a scuola e io mi metto a lavorare. Loro tornano da scuola e io smetto di lavorare. Insomma, sono il tipo di persona che lavora dalle 9 di mattina alle 5, e questo funziona per me. Sarei sorpreso di scoprire che molti altri creativi fanno lo stesso: andare in ufficio, mettere insieme un certo numero di parole, disegni o qualunque altra cosa, esattamente come faccio io. Mi metto a lavoro e cerco di concluderlo velocemente.

Cosa ne pensi delle differenze tra il fumetto e la serie TV?

Approvo le differenze. Se non ci fossero sarebbe noioso guardare la serie TV, specialmente per i fan del fumetto, perché saprebbero esattamente cosa deve succedere. Sai, fumetto e serie TV sono entrambi fortemente collegati tra loro ma allo stesso tempo molto diversi, anche solo per il mezzo di comunicazione che sfruttano. Deve esserci qualche differenza: ci sono cose che solo il fumetto può fare e altre che può fare invece solo lo show televisivo, ed è fantastico vedere come entrambi vadano di pari passo ma contemporaneamente prendano strade diverse.

Grazie mille della disponibilità! È stato un piacere averti qui con noi!

Spero di tornare presto a trovarvi! Nel frattempo, ci leggiamo sulle pagine di The Walking Dead!

Charlie Adlard con lo sketch di Negan che ha realizzato in occasione della sua visita al padiglione FOX

Se volete approfondire il lavoro di questo straordinario artista del fumetto mondiale non potete lasciarvi sfuggire L'arte di Charlie Adlard, lo splendido volume targato Saldapress che ripercorre la carriera del disegnatore dagli esordi fino al suo lavoro su The Walking Dead.

Continuate a seguirci qui su Mondofox.it e sui nostri social perché nei prossimi giorni pubblicheremo numerosi altri articoli sulla nostra partecipazione a Lucca Comics & Games 2016!

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.