FOX  

The Walking Dead 7: nel cuore di Daryl Dixon

di -

Il personaggio di Daryl Dixon è costruito su un cliché di sceneggiatura preciso: il duro dal cuore d'oro. L'uomo che parla attraverso le azioni, anziché le parole.

1112 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Le brave persone si sentono in colpa. Anche quando non dovrebbero. Si sentono in colpa perché hanno una coscienza. La coscienza di Daryl gli dice che la morte di Glenn è stata causata dalla sua reazione al massacro di Abraham 

Negan scelse di punirlo uccidendo un suo amico. Colpendolo negli affetti più cari... Come fanno solo i cattivi più crudeli e spietati. Le giornate in cella, isolato, a patire la fame, la sete e le umiliazioni da parte di Dwight non sono state sufficienti a espiare il rimorso di Daryl. Non riesce nemmeno a guardare Maggie in faccia senza piangere. Non riesce a rivolgerle la parola, da quando è nascosto a Hilltop insieme a lei.

In questa commovente sequenza dell'episodio di The Walking Dead che abbiamo visto lunedì scorso, L'altro lato, Maggie lo costringe ad affrontarla.

A fare i conti con il senso di colpa.

Gli dice che l'uccisione di Glenn non è stata colpa sua. Gli dice che è una delle cose buone di questo mondo. E gli chiede di aiutarla a vincere. A vincere contro Negan.

Daryl non è mai stato un uomo da grandi discorsi, ma è sempre stato da grandi sentimenti.

Ha mostrato, fin dall'inizio, una sensibilità che prima di conoscerlo non sospettavamo potesse appartenergli.

Il suo personaggio è costruito sul cliché del "duro dal cuore d'oro", un tipo di personalità che funziona sempre perché si accattiva le simpatie del pubblico.

La caratteristica principale di questi "tipi" da sceneggiatura, e quindi anche di Daryl, è tanto semplice quanto efficace: prediligere le azioni alle parole.

Daryl è uno che agisce, che "parla" attraverso i suoi gesti.

Si sacrifica per gli altri, rischia la vita per salvarli, corre in soccorso di chi ha bisogno di lui.

E accetta di fare tutto ciò che è necessario per riparare ai propri torti (o a quelli che crede tali).

Daryl nell'episodio L'altro lato di The Walking Dead

Ecco perché si schiererà al fianco di Maggie e del resto della sua famiglia nella guerra contro Negan.

Ecco perché offrirà la sua vita, se dovrà, affinché il mostro che ha assassinato i suoi amici venga eliminato.

Ed ecco perché Daryl Dixon ci piace tanto: le sue lacrime, i suoi (rari) sorrisi e i suoi (molti) gesti eroici ci aprono il suo cuore.

Senza possibilità di equivoci. E senza bisogno di sentirlo parlare.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.