FOX

[Spoiler!]

Joss Whedon è in trattative per un film stand-alone su Batgirl

di -

Il DC Extended Universe si prepara all'ingresso di una nuova protagonista. A quanto pare, Joss Whedon è in trattative con Warner Bros. per un film su Batgirl.

Batgirl nei fumetti DC

87 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Nel confronto con Marvel, fino a oggi DC ha dovuto rincorrere. Ma le cose potrebbero cambiare.

Warner Bros. ripone grandi speranze nei film di prossima uscita Wonder Woman (1 giugno 2017 in Italia) e Justice League (17 novembre 2017 negli USA), ma a far compiere il definitivo sorpasso sugli studi guidati da Kevin Feige potrebbe essere proprio una vecchia conoscenza di questi ultimi.

Stando a quanto riporta Variety, Joss Whedon sarebbe in trattative per dirigere un film stand-alone su Batgirl.

Joss Whedon: da Buffy ad Avengers e ora Batgirl

Le informazioni sul coinvolgimento del papà di Buffy (di cui quest'anno si festeggia il ventennale) in una pellicola dedicata alla supereroina femminile di Gotham non sono molte e considerata la fase "embrionale" del progetto vanno prese con le dovute cautele, tuttavia la notizia ha infiammato il web. E la ragione è presto detta.

Warner Bros. avrebbe intenzione di lasciare a Joss Whedon "carta bianca" nella realizzazione del progetto

Secondo Variety, il creatore della mai dimenticata serie TV Firefly (di cui potrebbe arrivare un reboot) sarebbe vicino a un accordo per scrivere, dirigere e produrre la pellicola su Batgirl.

Per il momento, non sarebbero coinvolti altri produttori e il presidente e capo dei contenuti di Warner Bros. Pictures Group, Toby Emmerich, avrebbe un ruolo di supervisore, insieme ai suoi collaboratori Jon Berg e Geoff Johns.

Sarebbero stati proprio loro a convincere Whedon a "tradire" Marvel nel corso di un incontro avvenuto nel mese di febbraio 2017.

Joss Whedon a TRL di MTVHDGetty Images
Joss Whedon: da Buffy a Batgirl?

Se la trattativa andrà a buon fine, non è esagerato dire che Warner Bros. può iniziare a prepare le bottiglie per festeggiare.

Non solo Joss Whedon è indiscutibilmente uno degli autori e dei registi più talentuosi di Hollywood, ma soprattutto ha una sensibilità unica e una bravura impareggiabile nel raccontare personaggi e storie al femminile.

La "Cacciatrice" Buffy Summers ha riscritto i canoni della supereroina ed è diventata un'icona assoluta del genere e della TV e se oggi la Vedova Nera è uno dei protagonisti più amati e importanti del Marvel Cinematic Universe è anche grazie alla caratterizzazione che Whedon ne ha fatto in Avengers e Avengers: Age of Ultron.

Tuttavia, nonostante il grande successo riscosso dai 2 film, la collaborazione con gli studi guidati da Kevin Feige si è conclusa con modalità che non sono mai state chiarite e ora Warner Bros. sembra intenzionata a sfruttare la situazione a proprio vantaggio.

Chi è Batgirl

La prima Batgirl nella storia dei fumetti DC Comics è stata Bette Kane, creata da Bob Kane e Sheldon Moldoff e comparsa nel numero #139 di Batman nel 1961.

Tuttavia, ha avuto vita breve e nel 1964 il suo personaggio è stato rimosso dalle pubblicazioni e dalla storia ufficiale ed è stato rimpiazzato da quello di Barbara "Babs" Gordon, giovane donna emancipata, laureata e responsabile della biblioteca pubblica di Gotham, oltre che figlia del commissario James Gordon.

La nuova Batgirl è comparsa per la prima volta nell'albo numero #359 di Detective Comics, The Million Dollar Debut of Batgirl, pubblicato a novembre 1966 (benché la data indicata sia gennaio 1967).

Il rinnovamento del personaggio è stato effettuato da Julius Schwartz, Carmine Infantino e Gardner Fox anche in risposta alla richiesta del produttore televisivo William Dozier di creare un alter ego femminile di Batman da inserire nella terza stagione della serie degli anni '60 per attirare il pubblico femminile.

I fumetti di BatgirlHDDC Comics
Batgirl sulla copertina dell'omonimo fumetto DC

Barbara Gordon è comparsa nei fumetti DC dal 1966 al 1988 ed è diventata molto più famosa della Batgirl che l'ha preceduta e di Batwoman, conquistandosi un posto nel cuore dei fan.

Attenzione! Possibili spoiler!

La storia di Babs come superoina di Gotham si è conclusa nel numero #1 della serie Batgirl Special, in cui ha rinunciato per sempre a indossare il costume, e ha preso un nuovo corso nell'albo autoconclusivo Batman: The Killing Joker quando è stata ferita gravemente dal Joker alla spina dorsale ed è diventa paraplegica.

A seguito di questo evento, Barbara si è trasformata in Oracolo, un'esperta hacker che ha fatto il suo debutto nel numero #23 della prima serie di Suicide Squad nel 1989. 

Dopo di lei, a indossare il costume di Batgirl sono state Helena Bertinelli, Cassandra Cain e Stephanie Brown e per un breve lasso di tempo Charlotte Gage-Radcliffe.

Pur diverse come caratteristiche personali, tutte quante hanno mantenuto il ruolo di spalla di Batman nella lotta contro i criminali di Gotham, usando i medesimi mezzi tecnologici e gli stratagemmi dell'Uomo Pipistrello.

Yvonne Craig è BatgirlABC
Yvonne Craig è Batgirl nella serie TV Batman degli anni '60

Quale di queste Batgirl sceglierà di portare sullo schermo Joss Whedon?

Nel discusso Batman & Robin del 1997, Joel Schumacher si è distaccato completamente dalla tradizione fumettistica, inventando Barbara Wilson (interpretata da Alicia Silverstone) e presentandola come nipote di Alfred Pennyworth.

Una strada che non è piaciuta ai fan (insieme a tutto il film, del resto) e che è abbastanza improbabile che sia seguita dal papà di Buffy.

Tuttavia, al momento i dettagli scarseggiano e l'unica cosa che si può fare è aspettare.

Considerato l'hype generato dalla notizia, nuove informazioni arriveranno di sicuro a breve. Per non perdervele, restate sintonizzati!

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.