FOX  

Outcast: dove eravamo rimasti? Un video recap della prima stagione

di -

Fra una settimana FOX ci regalerà la seconda stagione di Outcast in prima visione assouta. Nell'attesa, ecco cosa dobbiamo ricordare degli episodi visti finora...

225 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Il video che riassume la prima stagione di Outcast, per prepararci all'arrivo dei nuovi episodi su FOX lunedì prossimo, 10 aprile, ci racconta la storia di Kyle Barnes in meno di 3 minuti.

Sviluppata da Robert Kirkman parallelamente al fumetto da cui è tratta, Outcast è una serie diversa dalle altre incentrate sul tema "possessione".

Kyle ha il potere di esorcizzare i demoni semplicemente toccando le persone possedute, ma ha anche un ruolo importante nel disegno del malvagio Sidney: il misterioso uomo interpretato da Brent Spiner ha bisogno di lui.

Il ruolo di Kyle nella trasformazione dell'intera cittadina di Rome in un covo di demoni non è ancora chiaro. Ne sapremo di più nella nuova stagione.

Per ora, sappiamo che Outcast ha tracciato a chiare linee la propria strada: mix di supernatural thriller, family drama e adventure, la serie ruota attorno al coraggio di Kyle.

Dopo anni passati chiuso in casa, isolato dal mondo, spaventato dai "mostri" che lo circondavano e dalla possibilità che altre persone care si "ammalassero", com'era successo a sua madre (posseduta da un demone prima che Kyle potesse capirlo), Kyle si sposa e crea una famiglia.

Outcast: Kyle

Ma la sua felicità dura poco: la moglie viene posseduta e, per salvare la piccola Amber, Kyle la aggredisce. Per questo viene dipinto come un mostro dall'intera città, incluso il cognato poliziotto.

Megan, la sorella di Kyle, è l'unica persona al mondo a volergli offrire una possibilità, a credere in lui. L'unica. Fino all'arrivo del reverendo Anderson.

Rome è un po' come Sunnydale, la cittadina di Buffy: tutti sanno dell'esistenza dei mostri, ma fingono che la normalità regni sovrana.

John Anderson, però, ha intuito che Kyle ha qualcosa di speciale e lo vuole come alleato nella sua guerra contro il Male.

L'umanità del reverendo Anderson, le sue imperfezioni, le sue paure e le sue incertezze fanno sì che l'operato di Kyle risulti fondamentale. Ma anche che il coraggio e la generosità del protagonista vengano esaltati.

Kyle Barnes ha lasciato che tutti credessero che aveva picchiato la moglie. Ha lasciato che gli portassero via la sua bambina. Ha lasciato che il mondo intorno a lui crollasse.

Fino al momento di agire. Il momento in cui solo lui poteva intervenire.

L'agghiacciante finale di stagione, in cui Megan dà la caccia a sua figlia e ad Amber dopo aver ammazzato il marito, ci ha lasciati senza fiato.

L'episodio più dark visto finora ha sottolineato un fatto: il ritorno alla vita di Kyle Barnes ha avuto come conseguenza la possessione delle persone che ama.

I demoni lo conoscono, lo temono, lo prendono di mira. Sotto la guida di Sidney, hanno preso il controllo della città.

Kyle libera Amber dalle grinfie di Sidney. La piccola, a sua volta, esorcizza Megan, rivelando di essere come suo padre.

John Anderson, convinto che Sidney sia il Diavolo in persona, dà fuoco alla sua casa. Ma la persona che ha arso viva non è Sidney...

E ora, proprio mentre Kyle sta lasciando la città insieme ad Amber, si ritrova circondato.

Tutti gli abitanti di Rome gli danno la caccia.

Fra una settimana, scopriremo cosa Kyle dovrà inventarsi per tenere la sua bambina al sicuro. E come continuerà l'eterna lotta fra Bene e Male.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.