FOX  

Il finale di The Walking Dead: I veri sopravvissuti siamo noi!

di -

Anche quest'anno ce l'abbiamo fatta, siamo sopravvissuti al finale di stagione, ma chi è davvero il vincitore morale di questa stagione fra Rick e Negan? Votate!

1452 condivisioni 3 commenti 5 stelle

Share

Ci siamo. È fatta. Il finale di stagione di The Walking Dead è arrivato, e noi siamo di nuovo qui. Sopravvissuti. Proprio come continua a ripetere Michonne

Noi siamo quelli che sopravviviamo.

Se l'anno scorso il monologo di Negan ci aveva elettrizzato, spaventato, fatto anche arrabbiare, quello di chiusura dell'episodio di The Walking Dead Il primo giorno del resto della tua vita ci ha straziato, un cerchio che si chiude per una stagione fatta di croci e delizie.

Croci neanche a dirle, ma una delle delizie di questa settima stagione di The Walking Dead è stato Jeffrey Dean Morgan e il suo NeganSe nel primo episodio il leader dei Salvatori ci aveva stupito per la sua ferocia nell'arco di queste sedici puntate ci ha conquistato, mostrando un lato ironico, leale, delle volte quasi tenero. Ma attenzione, lui non è il tipo che cucina la pasta, è quello che ti spacca la testa quando le cose girano male, come ha tenuto a ribadire in questa puntata:

Mi piace divertirmi, è vero, ma non vorrei che pensassi che quello che ha ucciso i tuoi amici, non sia io. Che non sia io quello con la mazza, ma solo il tizio che cucina gli spaghetti a tuo figlio. Oh cazzo, forse questa è tutta colpa mia. Devo rimediare, devo ricominciare tutto da capo.

Ma la vera differenza è tutta qui. Questa volta Rick non si arrende, e non piega lo sguardo, né frena la lingua:

E finalmente! Un avversario degno di nota per il leader dei Salvatori, che però non ha gradito molto.

Un finale di stagione che ci ha regalato anche uno scambio di sguardi tra Negan e Daryl, o meglio Jeffrey Dean Morgan e Norman Reedus, grandi amici anche al di fuori del set

Daryl e Negan
Negan e Daryl

Ma anche momenti forti, quando abbiamo visto di nuovo i baffi rossi di Abraham bucare lo schermo.

Una puntata che ci ha tenuto col fiato sospeso e ci ha fatto sorridere con queste chicche, come quando Shere Khan (Shiva) ha salvato il piccolo Mowgli (Caaaaarl)

o quando "belli capelli che viene dalla discarica" (di cui volutamente non vogliamo dire il nome dopo il suo comportamento) ci ha provato con Rick. Scusa Michonne che ti dispiace se dopo la battaglia mi sbatto il tuo fidanzato?

Le risate hanno però ceduto il posto alla tensione, la tensione alle lacrime, quando le parole di Sasha si sono concretizzate. Da profezia (non tre ma uno) a realtà.

Un finale di stagione che ci ha lasciato inoltre con uno dei monologhi più belli della serie, questa volta non affidato a Rick, o Negan, come nella scorsa stagione, ma a Maggie, la nuova leader che avrà sempre più un ruolo fondamentale nella lotta contro i Salvatori, e contro Negan.

Un discorso che ha fatto scendere una lacrima a tutti. Un cerchio che si chiude, da season finale a season finale, con un omaggio a due grandi personaggi che continuano a mancarci, Abraham e Glenn

Glenn ha preso la decisione Rick. Io stavo solo seguendo il suo esempio.

Maggie ha ragione. Ma la guerra è solo all'inizio. E voi, da che parte state? 

Vota anche tu!

Da che parte stai?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.