FOX

Chris Pratt spiega perché non fa foto con i suoi fan

di -

Nell'intervista allegata alla copertina del numero di giugno di Cigar Aficionado, Chris Pratt ha spiegato il motivo per cui non vuole fare foto insieme ai suoi fan.

Chris Pratt in primo piano

787 condivisioni 44 commenti 5 stelle

Share

Chris Pratt ha 37 anni e la sua carriera è in ascesa.

Protagonista di grandi successi come Jurassic World o il franchise de I Guardiani della Galassia, oltre a Passengers e Avengers: Infinity War, l'attore è stato onorato anche con una stella nella celebre passeggiata della Walk of Fame hollywoodiana.

A giugno Pratt troneggerà sulla copertina della rivista Cigar Aficionado, che all'interno conterrà una chiacchierata dell'editor con l'attore. In questa occasione, Pratt ha condiviso con il magazine alcuni dettagli e alcune idee sulla propria vita.

Tra i particolari che ha raccontato, c'è anche la scelta di non farsi fotografare insieme ai fan. Ma come mai? Si tratta di un problema "concettuale".

Chris Pratt sulla copertina di Cigar AficionadoHDCigar Aficionado
Chris Pratt in copertina

Chris Pratt e l'invadenza

Sono sempre stato un ragazzo deferente, uno che segue il flusso. Ma ultimamente ho capito che devo gestire con economia il mio tempo.

Il problema di Pratt è l'invadenza altrui in spazi "normali" e contesti di vita quotidiana.

Se esco e voglio fare cose normali, devo essere a mio agio pur deludendo gli altri. Per questo ho scelto di non fare foto con i fan.

Chris Pratt in primo pianoHDGetty Images
Chris Pratt in una foto recente

In altre parole, l'attore - dopo anni di "deferenza" rispettosa - non ha più intenzione sacrificare sé stesso per venire incontro a tutti. Anzi, è convinto che in alcuni casi ci sia qualcosa di sbagliato nel collezionare foto con le star.

Non è 'condividere un momento", è 'rubare un momento' per poi vantarsi con gli altri.

In ogni caso, questo non significa che Pratt rifiuti i contatti con gli altri.

Di solito dico 'Vuoi accontentarti di una stretta di mano?' ma loro, qualche volta, scattano comunque la foto.

Had a great time greeting fans from Tokyo. These magical lot were dressed up like he Guardians. Moments like this you realize how much a movie can mean to people around the world. I can't believe I get to be one of the stars bringing this movie to the screen. I've been crying a lot on this tour. Because, you know... they just can't get my latte right. And I try to tel them "Peruvian breast milk!" How hard is that?still nothing. Urrrrgh. But seriously... The reason I've been routinely breaking down like a baby child is my overwhelming gratitude to @jamesgunn And I'm not even drinking so we're talking about authentic tears. I can't wait for the world to know my secret. #gotgvol2 is unlike any other movie in cinematic history. Up there with Godfather2 for greatest sequel of all time. And is far and away the greatest spectacle film ever. If you don't have tix, link in my bio, probably gonna be sold out if not already. If not no biggie, you'll see it eventually. 😊🙏🙌♥️👆

A post shared by chris pratt (@prattprattpratt) on

I "problemi" della fama

Chris Pratt apprezza la propria carriera, raggiunta dopo anni di ruoli minori e gavetta, ma ha ammesso anche di rimpiangere alcune cose che risalgono a quando non era famoso.

Mi manca sedermi e parlare con gli sconosciuti che proprio non mi conoscono, mi manca scoprirci a vicenda. La maggior parte delle persone ha un'idea già formata su di me prima di incontrarmi e c'è qualcosa di meraviglioso nel poter sorprendere qualcuno.

Chris Pratt non è l'unica celebrità a negare foto in compagnia dei suoi fan. Anche Emma Watson, recente protagonista de La Bella e la Bestia, ha dichiarato di rifiutare molte richieste per questioni di privacy.

L'avreste mai detto che un sex symbol da blockbuster come Chris Pratt fosse così sensibile e geloso della propria privacy? Se mai lo doveste incontrare, vi ricorderete di non chiedergli la famosa foto?

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.