FoxLife  

Grey’s Anatomy 13: la recensione dell’episodio 18

di -

Il destino si mette di nuovo contro Meredith e Nathan: ma si tratta davvero di destino o è "solo" la paura di lei a lasciarsi andare? C'è una speranza per loro o dobbiamo metterci l'anima in pace?

148 condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

Il destino si sta mettendo contro tutto e tutti in Grey’s Anatomy. Maggie Pierce sembra non possa trovare nessun tipo di pace ed è costretta ad arrendersi davanti al tumore della madre. Un’occasione che porta Meredith Grey a fare una lunga riflessione su Ellis e sui dubbi che le aveva lasciato prima di sparire nell’oblio dell’Alzheimer. Uno su tutti, un appunto che aveva trovato:

Dire a Meredith di non…

Lei, e tutti noi, ci chiediamo che cosa volesse dire Ellis di così importante da scriverselo su un foglio. Meredith ha pensato a tutte le possibili interpretazioni, fino a decidere autonomamente che cosa sua madre volesse ricordarle.

Dire a Meredith di non avere paura.

Peccato che però non stia riuscendo in questo intento. La morte della mamma di Maggie sembra essere l’ennesimo appiglio a cui la Grey si aggrappa pur di non mettersi in gioco con Nathan Riggs che non può che abbandonarsi a una oggettiva constatazione:

Il nostro tempismo non è perfetto, credo.

Sì, certo, non è perfetto, ma a volte bisogna buttarsi e mettersi nell’ordine delle idee che il momento giusto non arriverà mai. È vero che non aiuti il legame che c’è tra Maggie e Nathan, ma è vero anche che tra lui e Meredith c’è qualcosa di forte, è evidente, e non potrà essere sopito per sempre.

Il rimpianto in Grey's Anatomy

Grey’s Anatomy ci ha più volte dimostrato che i rimpianti sono sempre dietro l’angolo. Rileggiamo le parole di Richard alla Bailey nel finale dell’episodio:

Ellis non mi ha mai perdonato. Se ne è andata senza mai perdonarmi. Questo mi ha privato di tante cose… Troppe cose. Non facciamoci questo tu e io.

Il modo in cui è andata a finire tra Richard e Ellis sta aiutando lui a prendere delle decisioni diverse ora: anche se il suo orgoglio gli impone di fare muro nei confronti di Miranda, il suo cuore saggio sa che non questo non gli porterebbe nulla di buono. E allora ecco uno spiraglio di luce tra di loro.

L’episodio si conclude con il trio di sorelle (vere e acquisite) che si raccolgono in una silenziosa cena a base di lasagne. È un meraviglioso momento che vale più di mille parole perché in situazioni come queste, in cui il cuore è lacerato in un modo profondo come solo la perdita di un genitore può dare, non c’è nulla da dire. A volte può servire un caldo abbraccio, ma a volte può servire solo il silenzio.

Grey’s Anatomy sarà in pausa l’1 maggio: tornerà lunedì 8 maggio, in prima assoluta su FoxLife, con l’episodio 19.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.