FoxLife

Angelina Jolie è sempre più vicina al padre Jon Voight dopo il divorzio da Brad Pitt

di -

I rapporti tra Angelina Jolie e il padre Jon Voight non sono mai stati idilliaci, ma ora che Angelina sta affrontando il divorzio da Brad Pitt i due sono davvero uniti: Voight sta passando molto tempo con sua figlia e con i suoi nipoti.

Angelina Jolie e il padre Jon Voight

143 condivisioni 6 commenti 5 stelle

Share

La fine di un matrimonio non è mai semplice, soprattutto se a pagarne le conseguenze sono i figli.

Angelina Jolie e Brad Pitt hanno raggiunto un accordo negli ultimi mesi, al fine di proteggere quanto più possibile i loro ragazzi dai clamori legati alle fasi finali della separazione. Pitt ha rivelato di essere un alcolista, reputando che i suoi errori e la sua dipendenza abbiano causato la tanto sofferta rottura dalla Jolie.

L'attrice, dal canto suo, sembra aver già trovato un nuovo amore. In realtà, i rumors sono piuttosto insistenti, ma non si sa molto al riguardo.

Di certo - oltre questo fantomatico uomo del mistero - c'è qualcun altro che le sta molto vicino di recente.

Si tratta di Jon Voight, suo padre. Come riportato da E!Online, Angelina e Jon Voight si sono avvicinati molto in questo ultimo periodo.

I due sono stati avvistati all'uscita di un noto ristorante di sushi a Beverly Hills in compagnia di Pax (13 anni), Zahara (12 anni) e i gemelli Vivienne e Knox (8 anni). All'appello mancavano Maddox (15 anni) e Shiloh (10 anni).

A quanto sembra, il legame tra la Jolie e suo padre si sta facendo sempre più stretto, complice anche l'affetto che i nipoti nutrono per il loro nonno.

Un vecchio scatto di Angelina Jolie con suo padre Jon VoightHDGetty

Padre e figlia si sono evitati a lungo, fino al 2010, e fu proprio Brad Pitt a convincere Angelina a riconciliarsi con il genitore.

Nel corso di una recente apparizione pubblica, Voight ha dato (ermetiche) notizie di sua figlia.

Angelina Jolie e suo padre Jon VoightHDGetty

"Angelina sta bene, lei tiene duro", ha dichiarato l'attore sul red carpet del film King Arthur.

Questo loro riavvicinamento, in fondo, è la conferma del fatto che non tutti i mali vengono per nuocere.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.