FOX  

Episodio 2.2 - Sangue del mio sangue

Dopo il colpo di scena del primo episodio, ecco cos’altro aspetta i nostri sopravvissuti…

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Dopo il colpo di scena del primo episodio, ecco cos’altro aspetta i nostri sopravvissuti...



Non vorrei sembrare fissata, ma ancora una volta questa seconda stagione di The Walking Dead mi ha ricordato Lost. L’episodio della settimana scorsa finiva con un colpo di scena, come molti episodi di Lost. E quello di ieri sera è iniziato con un flashback, come molti episodi di Lost. Un flashback in qualche modo collegato alla situazione che ci aveva lasciati in sospeso: qualcuno ha sparato a Carl. Nel flashback, Shane informa Lori che qualcuno ha sparato a Rick. Carl piange per suo padre. Nel presente, Rick piange per suo figlio.

E corre. Nella direzione indicata dall’uomo che ha sparato al suo bambino. La settimana scorsa eravamo nascosti sotto le auto insieme a lui, ora corriamo con lui. Verso la fattoria di Herschel Greene (il grande Scott Wilson, A sangue freddo, Dead Man Walking). Una fattoria in mezzo al nulla nella quale scopriamo che a sparare è stato Otis (Pruitt Taylor Vince, Deadwood, The Mentalist) e nella quale Shane si prende cura di Rick. Lo pulisce dal sangue del suo bambino. Si comporta da amico, come non succedeva più da prima che sparassero a Rick.

Nel frattempo gli altri losties… pardon, sopravvissuti cercano Sophia nel bosco, dove si discute dell’utilità della preghiera in un mondo in cui i morti si risvegliano e ti danno la caccia per mangiarti. La questione è annosa e sempre presente nei migliori zombie-movies. Insieme al senso di colpa: Rick (che ha scelto di portare Carl con sé) vive lo stesso stato psicologico vissuto da Shane (che aveva sbagliato a contare i criminali che hanno sparato a Rick). Donare una litrata di sangue al figlio aiuta a farlo diminuire, il senso di colpa, ma Shane che fa lo spiritosone e racconta di quando Rick era in ospedale dà un po’ fastidio: gli spaccheresti una sedia sulla schiena con gioia. Se non altro perché ha pensato bene di iniziare una relazione con sua moglie (e vabbè, era vedova…) ma dopo aver scoperto che Rick era vivo ha insistito. Non si fa. Esiste un codice. O no?

Ad ogni modo, fin qui niente zombies. Ovvio aspettarsi che ce ne saranno dove sono diretti Otis e Shane. Ovvio aspettarsi che Dale e T-Dog, gravemente ferito, vengano attaccati (mentre T-Dog cerca di convincere Dale a fuggire prima che tornino gli altri, una vigliaccata prontamente giustificata dalla febbre alta per l’infezione: non male, signori autori… Non male). Invece, a sorpresa, ad essere attaccata da uno zombie è Andrea. Ancora. Brutta settimana per lei… A salvarla è la figlia di Herschel, che porta Lori da Carl e Rick, dove il dottor Greene (un nome a caso o abbiamo visto E.R.?) è convinto che si troverà una cura per la pestilenza. E i punti di vista diventano due, senza via di mezzo: chi spera e crede, come Greene, e chi pensa che la speranza faccia perdere la lucidità, come Daryl.

E poi, con Lori sconvolta e Rick in versione zombesca prosciugato del suo sangue, salta fuori che Herschel è un veterinario. Troppo comodo farsi sparare e trovare un chirurgo che vive insieme a quello che ti ha fucilato per sbaglio. Poco credibile. Ma non è un chirurgo. È un veterinario. Così va meglio. E poi, arriva un altro colpo di genio: T-Dog rischia di morire di setticemia e a salvarlo probabilmente saranno gli antibiotici di Merle, l’uomo che lui ha lasciato sul tetto alla mercé degli zombies. A proposito di zombies, il vero piatto forte di questa puntata è la missione di Otis e Shane, che attirano gli affamati morti viventi con dei razzi (citazione dei fuochi d’artificio de La terra dei morti viventi?). Ma ovviamente, se spari a un ragazzino gli zombies ti puniscono, come in tutti i film di Romero fanno da “giustizieri sociali”. Che corrono, fra l’altro (e la cosa inizia a scocciarmi. Non puoi farli accelerare così nella seconda stagione, come se niente fosse). E che intrappolano Otis e Shane. Chi scommette che l’accidentale potenziale killer di ragazzini farà una brutta fine? Staremo a vedere…

Appuntamento qui sul Magazine la settimana prossima (eccezionalmente di mercoledì) per commentare insieme l’episodio che verrà trasmesso lunedì da FOX!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.