FOX  

E per i fans degli alieni in TV...

Per celebrare l’imminente arrivo di Falling Skies, ecco un piccolo vademecum per gli appassionati di alieni in tv

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Per celebrare l’imminente arrivo di Falling Skies, ecco un piccolo vademecum per gli appassionati di alieni in tv

Nel nostro ciclo di speciali fantascienza inaugurati per celebrare l’arrivo di Falling Skies (da stasera, 5 luglio, su FOX), oltre a ricordare un po’ di storia, un po’ delle caratteristiche peculiari del genere e un po’ di… scenari apocalittici, abbiamo dedicato un doppio speciale agli alieni invasori del piccolo schermo. Giusto per ripassare un po’ le gesta dei predecessori dei cattivissimi alieni di Falling Skies e prepararci all’invasione… Abbiamo anche già parlato di diverse altre serie di fantascienza ma in questa occasione, per creare un piccolo vademecun sugli alieni in tv, ho pensato di buttare giù qualche titolo di serie in cui siano in qualche modo coinvolti gli alieni (o, in un caso specifico, presunti tali…).

Naturalmente questa non pretende di essere una chiacchierata esaustiva sull’argomento. Anzi: se avete voglia di contribuire, consigliando agli altri lettori qualche serie sci-fi che vi è piaciuta e che qui non è citata, sono sicura che saremo tutti ben lieti di leggere i vostri consigli nei commenti. Unico requisito: almeno una presenza aliena nella serie (quindi, ad esempio, “vale” la serie originale di Battlestar Galactica ma non il remake, che pur essendo una delle migliori serie sci-fi di sempre parla di umani e di robot da essi costruiti, che si sono evoluti ma che non hanno origini aliene…).



Cominciamo quindi da qui: quando gli alieni sono le star della serie. In questo caso l’esperienza ci insegna che si tratta spesso di sit-com che giocano sugli aspetti della natura e della vita umana visti (e bonariamente derisi) da un altro punto di vista: Alf, Una famiglia del terzo tipo, Mork & Mindy, Papà e mamma sono alieni, Il mio amico marziano (che ha visto anche un remake cinematografico nel 1999), Red Dwarf …). Oppure si tratta di drama (come Starman, la serie tratta dall’omonimo film con Jeff Bridges) con commistioni di vario genere: con il teen, ad esempio, in Roswell, o con il police e detective drama in Alien Nation, o con la fantascienza più classica in Doctor Who.

Poi ci sono naturalmente gli alieni invasori, di cui abbiamo già parlato. Quasi tutte le grandi serie sci-fi presentano almeno una volta degli alieni ostili, con ambizioni sul nostro pianeta: da Star Trek (con tutti i suoi spin-off: quelli nella foto sono gli alieni della specie 8472 di Star Trek: Voyager, tanto temibili da terrorizzare perfino i Borg…) a UFO, Stargate SG-1 (e anche qui: con tutti i suoi spin-off), Babylon 5 e Visitors, da X-Files (in cui, come abbiamo visto, gli alieni sono già qui) a Dark Skies (creata sull’onda del successo di X-Files, con la stessa premessa: alieni infiltrati sulla Terra da decenni e coperti dal Governo) e The Outer Limits (e parliamo sia della serie originale che del successivo remake), dal classicissimo Ai confini della realtà a La guerra dei mondi, fino a Torchwood (con una variegata galleria di alieni da tenere sotto controllo) passando attraverso le serie di “pura” invasione come Invasion e Threshold.

Le serie in cui i protagonisti incontrano almeno una volta (ma spesso ben più d’una) degli alieni, siano essi ostili o no, sono innumerevoli: Spazio 1999, La fuga di Logan, Buck Rogers, Progetto Eden (che ha certamente ispirato Steven Spielberg e Brannon Braga per Terra Nova), Le avventure dell’astronave Orion, Cleopatra 2525 (una serie che se non viene presa sul serio quando la si accosta è anche divertente, ed ambientata in un futuro ostile in cui la protagonista si risveglia dopo mezzo millennio di coma a seguito di un’operazione per ingrandire il seno…), Sliders – I viaggiatori, Farscape, Andromeda, Firefly (ma non il sequel cinematografico Serenity, se l’avete visto sapete già perché…), Lost in Space, oltre a The Chronicle e molte altre serie fantasy…

E poi naturalmente c’è la fantascienza d’autore anche in tv: Taken, la miniserie di Steven Spielberg, i Masters of Science Fiction (Jonathan Frakes, Harold Becker…) che hanno seguito le orme dei Masters of Horror (Tobe Hooper, Dario Argento, John Landis…). Gruppo di cui fanno parte anche molte delle serie citate qui sopra: perché in tanti casi, sebbene la critica la snobbi, la fantascienza non è solo d’autore, è anche assolutamente eccezionale…
Le serie che vedono la presenza di uno o più alieni non sono certo tutte qui: ce ne sono molte, molte altre. Ma credo che a partire da stasera, la nostra attenzione più che alle serie del passato sarà rivolta al presente, e agli alieni di Falling Skies…

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.