FOX  

La stagione 3 sarà "folle", parola di Andrew Lincoln!

L’interprete di Rick ha rilasciato un’intervista in cui definisce (entusiasticamente) “folli” gli episodi in arrivo ad ottobre

0 condivisioni 0 commenti

Share

L’interprete di Rick ha rilasciato un’intervista in cui definisce (entusiasticamente) “folli” gli episodi in arrivo ad ottobre

Mentre il primo capitolo del videogame di Telltale in 5 parti, che su Steam è il gioco più venduto, è disponibile per PC, MAC, oltre che PSN e Xbox Marketplace, Andrew Lincoln rilascia un’intervista a Digital Spy sulla stagione 3. Secondo l’attore, che ha parlato entusiasticamente dei prossimi episodi (la trama dei primi 8, che verranno trasmessi a partire da ottobre, è già stata ultimata), la storia della serie tv presenterà diverse differenze con quella dei fumetti da cui è tratta. Lincoln ha definito “folle” (in senso buono ed entusiasta, ovviamente) la prossima, attesissima stagione di The Walking Dead.



Il punto d’interesse del terzo capitolo della storia per Lincoln sarà il cambiamento dall’ormai noto “troviamo un rifugio sicuro dagli zombie”, che è stato il leitmotiv delle prime due stagioni, a “ricostruiamo una società” sullo sfondo di un mondo in cui l’apocalisse zombie ha ridefinito il concetto di “umanità”. L’anticipazione rilasciata da Lincoln va ad aggiungersi alle altre cose da sapere sulla stagione 3, mentre il lancio del social game su Facebook è stato rimandato (sebbene la pagina ufficiale parli ancora della primavera, alcune voci ufficiose parlano dell’arrivo in estate) cresce l’attesa per il ritorno di Rick, Lori (che subirà un’importante evoluzione, insieme a Carl, nella nuova stagione), Glenn, Hershel, Andrea e tutti gli altri.

La febbre da The Walking Dead continua a salire… Perciò noi vi riproponiamo i nostri suggerimenti per ingannare il tempo in attesa del lancio della stagione 3.
Vi terremo aggiornati, continuate a seguirci!

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.