FOX  

Episodio 2.4: Giovani vite

Un nuovo episodio della seconda stagione in prima visione su FOX, una famiglia che per un attimo si riunisce e nuove sconvolgenti immagini delle azioni aliene…

0 condivisioni 0 commenti

Share

Un ragazzino con il monopattino. Strade ed edifici deserti. Segni della devastazione apocalittica post-invasione. Il teaser del terzo episodio della seconda stagione di Falling Skies non ci ha solo introdotto due uomini intenti a cacciare Skitter… usando Matt Mason come esca. Ci ha anche ricordati dove ci troviamo: in un mondo in cui la vita come la conosciamo non esiste più e si vive nascosti, guidati dal solo istinto di sopravvivenza. Un istinto di conservazione che guida con prudenza la 2° Massachusetts verso Charleston, la nuova capitale, mentre Ben continua a farsi dominare dal desiderio di vendetta. Vuole uccidere quanti più Skitter, come abbiamo capito nei primi 3 episodi. Soprattutto perché – come solo noi abbiamo saputo finora, e come d’ora in poi sa anche Hal – gli Skitter esercitano su Ben ancora tanto potere da controllarlo… 


La caduta delle inibizioni “di cortesia e responsabilità” fra Anne e Tom, entrambi sempre troppo timorosi di compromettere gli altri lasciandosi andare, dà finalmente vita a una relazione mentre le indagini di Ben e Hal sui ladri delle loro moto ci conducono al covo di un gruppo di ragazzi che se la cavano da soli, senza adulti, guardandosi le spalle a vicenda. Un gruppo di ragazzi abbandonati a loro stessi, che sopravvivono come possono e sono guidati da Diego, pronto ad accettare l’offerta di Hal: seguire Hal e Ben al campo base per rifocillarsi. E qui arriva il colpo di scena: Jeanne, una delle ragazze del gruppo, è la figlia di Weaver. Sua madre è morta d’infarto, sua sorella non c’è più… Ma almeno Jeanne ha ritrovato il suo papà. Perché nel mondo post-invasione di Falling Skies solo tre cose contano: l’istinto di sopravvivenza, gli affetti e ogni tentativo di mantenere la propria umanità, magari riprendendo le vecchie abitudini. Come giocare a pallone, ad esempio. 


Naturalmente, però, ci sono delle complicazioni. Come il fatto che Jeanne è fidanzata con Diego, il capo del gruppo, quindi ci aspettiamo già dei contrasti con Weaver per il bene della ragazza, contrasti che arrivano poco dopo. E come le notizie che Diego dà a Lourdes, dicendole che la parte del Messico in cui vivevano alcuni componenti della sua famiglia è stata distrutta. E non è ancora finita: al ritorno al loro rifugio, i ragazzi guidati da Diego trovano tracce di sangue, la casa distrutta e un unico sopravvissuto, Johnny, che racconta loro di come gli Skitter abbiano preso tutti gli altri. Prima ancora che il piano per salvarli sia stato stabilito, Diego fa di testa sua e dopo aver discusso con Weaver guida i suoi in missione, senza attendere il supporto della 2° Mass. Non pago, si porta dietro anche Matt, che non esita a seguirlo. Perché è piccolo e quindi incosciente, ma soprattutto perché i ragazzi vogliono e devono stare con i ragazzi, a maggior ragione in un mondo in cui l’infanzia e l’adolescenza non esistono più. Nel mondo di Falling Skies bisogna crescere in fretta, imparare a difendersi, maneggiare le armi. Sopravvivere, insomma. Proprio come tutti gli altri. 


Inutile dire che i ragazzi, senza l’aiuto di Tom e Wever, hanno la peggio. Vengono catturati e portati nell’edificio che i Mech proteggono per premettere agli Skitter di creare nuovi impianti e creare altri come loro. Per la prima volta dall’inizio della serie, abbiamo l’opportunità di assistere alla terrificante dolorosa procedura dell’impianto, in un ambiente che ricorda l’interno dell’astronave aliena. Tom interviene appena in tempo perché Matt si salvi, e così Weaver per sua figlia (che alla fine, però, decide di seguire Diego. Gli affetti contano, dicevamo… e pare che l’amore vinca sui legami con i genitori). Weaver salva Jeanne dall’impianto, dicevamo, ma altri sono già stati presi e Ben perde la testa, proprio come temeva suo padre. Non siamo certi di cosa troveranno i sopravvissuti a Charleston. Non sappiamo cosa accadrà ai ragazzi guidati da Diego e Jeanne, che decidono di andarsene per la loro strada. Ciò che sappiamo per certo è che questo episodio ci ha mostrato tutte le risorse degli alieni per il reclutamento del loro esercito di Skitter. E le nuove informazioni non fanno che accrescere il terrore degli uomini di fronte a questi alieni spietati…


 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.