FOX  

Episodio 5.3: Negoziazioni

La situazione per gli abitanti - umani e non - di BonTemps si fa sempre più complicata...

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share


Confesso: alla fine della stagione scorsa ero rimasta piacevolmente sorpresa dal colpo di scena della morte di Tara. Un personaggio che non ho mai sopportato e che mi aspettavo di veder uscire di scena prima o poi... E invece no! Hanno dovuto riportarmela in vita! Ma sebbene non avessi mai pensato di poterlo affermare, ne sono felice: per la prima volta, proprio grazie al suo personaggio, ci viene mostrato con scrupolo l’ingresso di un essere umano nel mondo dei vampiri. I sensi acuiti, la vista al buio, la sete di sangue, la bellezza della notte, la difficoltà di dominare gli istinti. Tutte cose che sapevamo già, ma che finalmente vediamo da un punto di vista quasi neutrale: quello di chi odiava i vampiri e si ritrova ad essere uno di loro.


Così, mentre il Guardiano decide di dar retta a Bill ed Eric e di risparmiare loro la vita perché catturino Russell Edgington. E decide anche di rimpiazzare Nan Flanagan col Reverendo Newlin. La cosa si fa interessante. Soprattutto con il Guardiano che considera gli umani come i suoi avi e contrasta il movimento Sanguinista, considerando l’eliminazione di Russell, lontano dai riflettori, come il bene più prezioso. Le idee non mancano, è evidente, in questa quinta stagione. Come l’iStake, geniale (e ironica) “pettorina” che controlla a distanza Eric e Bill perché non facciano nulla che non sia gradito al Consiglio. Con tanto di GPS e informazioni su tutto ciò che fanno incluse. La tecnologia al servizio dei vampiri. Addio, ideale di romantica figura decadente...


E a proposito di tecnologia: la foto dello sceriffo senza veli è finita su Facebook, tanto per ricordarci che il mondo di True Blood è qui, ora. Tara trova rifugio presso Sam e Sookie trova la sua comprensione. Lui capisce che l’ha riportata indietro perché le vuole bene... E poi veniamo di nuovo catapultati nel 1905, ai flashback di Pam, con il primo incontro fra Eric e Bill, subito dopo la trasformazione di Bill da parte di Lorena. Con tanto di rispetto di Lorena per Eric e attenzione per la gerarchia vampiresca. Fin da allora, Pam guarda Eric con un misto di ammirazione e di paura. La stessa ammirazione con cui Jason guarda la sua ex insegnante (ed ex fiamma) tornata in città dopo il divorzio. L’ironia, cifra stilistica della serie, ci cattura quando Jason riassume la sua vita sentimentale in dieci parole. Ma ripercorrendo la sua storia con l’ex insegnante, capiamo come è stato iniziato al sesso, e finalmente lo capisce anche lui. Un enorme vuoto affettivo che per anni ha cercato di colmare con il sesso. Che sia la svolta per Jason Stackhouse?


E per Pam? La svolta compassionevole che dimostra nei confronti di Hoyt la fa ripensare a quando era umana, quando ha chiesto a Eric di trasformarla per stare insieme a lui. E per salvarsi dal destino che la attende una volta invecchiata: un futuro da reietta, emarginata, una fine terribile. Ma Eric sa bene che diventare un creatore vuol dire impegnarsi per sempre. E si ritrova costretto a trasformare Pam dopo che lei si è tagliata i polsi. E prima di congedarci per questa settimana, la situazione accelera: Salome, Godric, Nora, Alcide (che scopre di come Sookie abbia ucciso Debbie), Jason, Jessica, Tara, Sam... Tutti i personaggi si trovano a dover fronteggiare un qualche genere di sfida: segreti, paure, minacce, ricordi... Mentre il Guardiano si paragona a JFK e Martin Luther King per i suo progetto di integrazione e Tara cerca la morte con una lampada UV. Una cosa tanto geniale quanto bizzarra e ironica. Come tutto ciò che accade in True Blood, del resto... 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.