FoxCrime  

C.S.I. – Catherine, La Signora della Scientifica

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

«Forse ti ho visto ballare».
«Non credo: te lo ricorderesti».
È questo uno dei brevissimi scambi di battute (in questo caso, l’interlocutore è Greg Sanders) che meglio definiscono il suo personaggio: Catherine Willows, la splendida signora interpretata da Marg Helgenberger (E.R., Erin Brokovich) che, dall’esordio di C.S.I. ad oggi, ne vede proprio di tutti i colori.

Il suo ex marito muore e lei deve spiegare all’adorata figlioletta Lindsey che il suo papà (non era esattamente un brav’uomo, ma era sempre il suo papà) non tornerà più. In seguito, Catherine deve affrontare una scoperta che la riguarda da vicino: Sam Brown, proprietario di casinò coinvolto nel “giro pericoloso” di Las Vegas, è il suo padre biologico. Catherine, dopo vari tentennamenti, decide di accettare la grossa somma di denaro offerta da Sam come “risarcimento paterno”; la donna rischia così di creare un grave conflitto di interesse sul lavoro, come già era accaduto per le prove su cui Catherine interviene per fare il test che conferma la paternità di Sam nei suoi confronti.

La “vicenda Sam” si complica episodio dopo episodio, fino alla tragica morte dell’uomo. Che è solamente il punto d’arrivo di una serie di drammatici eventi: Lindsey viene presa in ostaggio, e in seguito la stessa Catherine viene drogata e sequestrata… Per poi risvegliarsi in una squallida stanza di un motel qualunque, costretta ad “esaminarsi” da sola per raccogliere eventuali prove di un’aggressione sessuale. E non è finita qui: all’alba dell’ottava stagione (quella attualmente in onda su FoxCrime), la “piccola” Lindsey è ormai cresciuta ed è pronta a ribellarsi all’autorità materna, dando a Catherine di che preoccuparsi.

Catherine, quindi, non si può certo definire fortunata, ma la si può sicuramente considerare una donna piena di risorse. Prima di entrare nella polizia e di diventare un’agente della Scientifica, Catherine Willows si è guadagnata da vivere come ballerina e spogliarellista. E non se ne vergogna affatto. Conscia della propria bellezza, ha imparato a servirsi di questa “arma” nel migliore dei modi.

Catherine è una donna estremamente sensuale e femminile, sicura di sé e determinata. Sa sempre cosa vuole e non c’è sfida che la spaventi. Al tempo stesso, però, vive con i piedi ben piantati per terra e tiene sempre presenti i propri limiti: sa quando è il caso di chiedere aiuto e, soprattutto, sa sempre a chi rivolgersi. Con i colleghi della Scientifica ha un rapporto molto equilibrato, fondato su un’amicizia profonda ma molto “discreta” e su un grande rispetto.

Il modo in cui Catherine si rapporta ai colleghi e ai superiori, stagione dopo stagione, è esemplificativo del suo carattere; la donna si comporta in maniera rispettosa ed educata, ma questo non le impedisce di dire sempre – e di fronte a chiunque – ciò che pensa. Catherine è tanto diretta quanto fedele ai propri principi. Non si lascia intidimidire da nessuno e persegue con tenacia i propri obiettivi. È quasi impossibile trovarle un vero difetto: a volte può apparire un po’ ‘altezzosa’, altre volte – magari – può sembrare scontrosa. Ma è solo una sensazione. Catherine Willows è uno di quei personaggi che tutti finiscono per ammirare per via di una dote che può non renderli propriamente “simpatici”, ma che li rende certamente degni di rispetto: la coerenza.

Chiara Poli

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.