FoxCrime  

C.S.I. – Un nuovo scienziato a Las Vegas

Dopo l’annuncio del graduale ritiro di William Petersen dal set, si fanno i primi nomi dei candidati sostituti

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share




Dopo l’annuncio del graduale ritiro di William Petersen dal set, si fanno i primi nomi dei candidati sostituti


Okay: non è una vera e propria sostituzione. Sappiamo che William Petersen ha annunciato di volersi dedicare maggiormente al suo lavoro di produttore esecutivo per C.S.I., rinunciando – dopo ben 9 anni – al ruolo da protagonista, ovvero ai panni dell’agente Gil Grissom. Ma sappiamo anche che l’attore ha dichiarato di essere disposto a recitare di nuovo nella serie, in caso la produzione gli chiedesse di comparire in qualche episodio. E mentre aspettiamo di scoprire quale scelta verrà riservata al suo personaggio (un allontanamento, magari per raggiungere Sara? Un anno sabbatico? O quale altra uscita di scena?), ecco che già veniamo martellati dai nomi dei possibili “sostituti”.


Uso le virgolette perché è evidente che il ruolo di Grissom non solo è insostituibile di per sé, ma verrà anche – probabilmente – mantenuto “intatto” per permettere eventuali ritorni del personaggio sul set. Almeno in base a quanto ha fatto sapere la produzione finora. Fatto sta che un agente di meno (anzi: diversi agenti di meno, viste le numerose uscite dal cast…) necessita di almeno un nuovo arrivo: nelle serie tv si fa così per mantenere vivo l’interesse del pubblico con l’introduzione di nuovi personaggi. È a questo proposito che Tv Guide, con i suoi rinomati esperti del piccolo schermo, si diverte ad azzardare due nomi.


Il primo è quello del notissimo Morpheus di Matrix: Laurence Fishburne (foto), apprezzato interprete di film d’azione (Mission: Impossible III, Assault on Precint 13) ma anche sorprendente protagonista di intensi drammi (Othello, Mystic River); il secondo è quello di David Strathairn, attore di indubbie doti che ci ha sorpreso con ruoli “scomodi” (L’ultima eclissi, The Bourne Ultimatum) ed interpretazioni memorabili (Godd Night and Good Luck, Sogno di una notte di mezza estate). Naturalmente, si tratta solo di ipotesi lanciate dalle pagine web della celebre “bibbia” americana della tv: nulla di definitivo. Nessun accenno, nessun nome da parte della produzione. Solo due indicazioni: l’arrivo di un nuovo scienziato, che non ricoprirà da subito un ruolo di comando, e la volontà di mettere sotto contratto un attore di un certo calibro


Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.