FoxCrime  

Criminal Minds – Caccia nelle tenebre

Su FoxCrime stanno per tornare: i “cacciatori” delle menti criminali più pericolose d’America vi terranno ancora una volta con il fiato sospeso…

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Caccia nelle tenebre è il titolo italiano di uno dei libri di John Douglas, il maggior esperto mondiale sull’argomento serial killers, che ha trascorso oltre quindici anni a capo dell’Unità di Scienza Comportamentale dell’FBI di Quantico. La stessa Unità che ha ispirato il best-seller di Thomas Harris, Il silenzio degli innocenti.

 

Gideon, Hotchner, Garcia, Morgan, Reid e il “recente acquisto” della serie, Emily Prentiss, tornano a dare la caccia agli assassini più spietati d’America. Caccia nelle tenebre, appunto: le tenebre delle menti criminali più deviate, spaventose ed impenetrabili del momento. Il compito dei nostri eroi è sempre più difficile; le vite in gioco sono sempre di più, la posta è sempre più alta e la lotta contro il tempo rimane uno degli elementi chiave della serie.

 

Come se non bastasse, Criminal Minds si prepara a sconvolgere i suoi spettatori con un clamoroso cambiamento nel cast: come saprete (più o meno tutti i siti dedicati alle serie tv hanno riportato la notizia: lo abbiamo fatto anche noi ), Mandy Patinkin, protagonista nei panni dell’agente Jason Gideon, ha lasciato la serie. Per via di insanabili contrasti creativi (questa la versione ufficiale), l’attore è frettolosamente uscito di scena e all’inizio della terza stagione lo vedremo ancora, ma solo per consentire al suo personaggio di lasciare la squadra, che al suo posto “guadagnerà” un nuovo elemento.

 

E dopo mesi di indiscrezioni sul nome del sostituto (per un certo periodo era stata assicurata la partecipazione di Harvey Keitel), ora sappiamo che a prendere il posto di Patinkin sarà l’italo-americano Joe Mantegna, che vestirà i panni dell’agente David Rossi. Mantegna, attore dalla grande esperienze cinematografica (Celebrity, Qualcosa di personale, Forget Paris, Homicide, Alice, Il padrino – parte III) e televisiva (Joan of Arcadia, I Simpson) ha dichiarato di essere entusiasta del ruolo per via della qualità della serie, delle sceneggiature, del cast, dei personaggi…

 

Le premesse per una sua rapida integrazione nel cast, insomma, sembrano essere ottime. E le trame degli episodi non deluderanno le aspettative di chi ha già seguito le prime due stagioni di Criminal Minds: il compito dei profilers più amati della tv si fa sempre più rischioso, anche perché le storie continuano ad ispirarsi a fatti di cronaca. La realtà, si sa, in fatto di crudeltà supera sempre la fantasia. Il creatore di Criminal Minds, Jeff Davis (che ha ideato lo show senza aver accumulato nessuna esperienza televisiva precedente: un autore da tenere d’occhio, direi), lo sa bene. E non ha alcuna intenzione di farsi sfuggire anche una sola occasione di far sì che i telespettatori rimangano incollati alle loro poltrone. E non so voi, ma io non vedo l’ora di incollarmi allo schermo di FoxCrime, ogni giovedì sera a partire dal 31 gennaio.

 

Chiara Poli

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.