FoxCrime  

Episodi 1.8 (Tempi migliori) e 1.9 (Un giorno per ringraziare)

Due episodi ricchi di colpi di scena preparano il terreno per il finale di stagione, in arrivo la settimana prossima

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Eravamo rimasti all’emergere, con prepotenza, della questione politica sullo sfondo della New York del 1864 che fa da ambientazione alla serie. Non che il crimine si faccia attendere: è solo “affiancato” dalla politica, dagli intrighi e dalle manipolazioni dei ricchi ai danni dei poveri. In fondo le cose non sono molto diverse da come ci erano state presentate all’inizio. Ed è il giorno delle elezioni: truccate, naturalmente. La percezione che ne abbiamo, più che la serie in sé, è cambiata: il mondo di Copper ci appare sempre più complesso e insidioso. Gli elementi da tenere sotto controllo sono davvero tanti: il fuoco greco, la nuova relazione fra Robert ed Elizabeth, le minacce terroristiche, gli omicidi, i furti, le ingiustizie, il razzismo...


Senza dimenticare tutte le questioni personali, presenti e passate, dei protagonisti. E il cadavere di Mary Lockwood, che spinge Corky e Maguire, suo collega e amico, a doversi chiarire. Maguire rinfaccia a Corky la sua ossessione per il medaglione di Ellen, e poi si fa giustizia da solo, eliminando McLean (scopriremo in seguito la vera ragione di questo omicidio...). Corky, la cui integrità non ammette esecuzioni sommarie, non  può lasciar perdere un’indagine che non considera conclusa. Maguire sta giocando col fuoco, insomma, come fanno Robert (letteralmente) ed Eva, che tenta di insinuare che potrebbe essere stato Maguire ad uccidere Molly. Mentre noi sappiamo che è stata lei... 


Ma poco importa. Perché l’unica cosa che conta è che Corky, seguendo Maguire, ritrova finalmente Ellen... Che non parla e non lo riconosce. Due settimane dopo averla ritrovata, Corky viene a sapere da Matthew che per svariati mesi Ellen è stata ridotta al silenzio con l’uso imposto della droga. Lui l’aveva cercata a lungo ed era sempre stata lì, a un passo da lui... Non possiamo che chiederci cosa succederà a Maguire per avergli taciuto la sua presenza (e perché?). Infatti ora è Maguire a darsi alla macchia. Il mistero dietro alla scomparsa e al ritrovamento di Ellen è sempre più fitto. Così come il piano per “dare fuoco alla città” con il fuoco greco. Robert, fingendo di essere dalla parte dei ribelli, cerca di fermarli. Come se non bastasse, in casa Morehouse viene introdotto John Wilkes Booth, il futuro assassino del Presidente Lincoln. Morehouse senior viene convocato dal capo dei ribelli, Robert Kennedy, che in realtà lavora per gli alti livelli dei Servizi Segreti degli Stati Confederati (non è un folle qualunque) e  ricatta Morehouse per le azioni illegali che ha commesso.


Vuole collaborazione, informazioni e molto denaro. Se Morehouse collaborerà, il suo aiuto all’esercito sudista non verrà reso pubblico. Quindi, doppio colpo di scena: il capo dei ribelli è un \"pezzo grosso\" e mentre il giovane Morehouse si finge un nemico di Lincoln, il padre lo è davvero... Copper si dimostra sempre più intrigante, e il suo protagonista - che arriva a minacciare il Capitano e perfino padre Burke perché non si smetta di cercare Maguire - sempre più interessante. E al momento del confronto con Maguire, che trova rifugio in chiesa, è pronto a uccidere pur di sapere la verità. Cioè che Maguire, mentre Corky era in guerra, ha avuto una relazione con Ellen. Una relazione dalla quale sarebbe nato un bambino, se Maguire non avesse portato Ellen ad abortire da Madame Grindle. E d’un trato tutto torna: l’omicidio di Mary Lockwood, la sparizione del registro, il pagamento con il medaglione.


Ma la verità sulla morte di Maggie non è ancora stata rivelata. Maguire afferma di aver fatto una promessa e di non potergliene parlare. Corky decide di risparmiare la vita al suo ex amico: che viva con la sua colpa... E una volta a casa, Corky affronta la moglie, chiedendole se sia stata lei a uccidere la loro bambina. Lei sta perdendo la ragione perché ha ucciso un bambino, quello concepito insieme a Maguire, e perché ha involontariamente ucciso anche Maggie, spingendola. Il mistero sulla famiglia di Maguire è svelato e la verità è ancora più dura di quanto potessimo immaginare. Molto più dura di quanto Corky stesso avrebbe mai potuto immaginare. E quando bussano alla porta... Tocca a noi provare a immaginare cosa succederà nel prossimo episodio, l’ultimo di questa prima, appassionante stagione (la seconda, confermata alla fine di ottobre, sarà composta da 13 episodi e andrà in onda in patria l’anno prossimo, con data ancora da stabilirsi).

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.