FOX

Episodio 2.2: L’esorcismo

A Briarcliff arriva il demonio... Ma il protagonista dell’esorcismo di questa puntata non è l’unica anima dannata

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share


Ad aprire questo secondo episodio è sempre lei, la bella neo sposa che entra a Briarcliff ai giorni nostri. Ma stavolta non sorride all’obiettivo del marito: viene inseguita da un mostro mentre cerca di trascinare il corpo di Leo, con un braccio amputato, verso un’uscita che non c’è. E dopo che l’assassino avrà finito con loro ci sarà anche poco da trascinare, possiamo immaginare... Nel 1964, intanto, è la vigilia di Halloween, che come abbiamo imparato nella prima stagione in American Horror Story non promette nulla di buono. Infatti Wendy fa subito una brutta fine, per mano dello stesso “mostro mascherato” che insegue gli sposini nel presente.



Il perfetto equilibrio nella paura e nell’orrore fra presente e passato è caratteristico anche di questa seconda stagione, così come l’ostentazione dei cliché di genere e la metafora dell’orrore che scaturisce dal lato oscuro dell’uomo. Insieme alle consuete citazioni, come il morso alla mela di Suor Mary Eunice. 


Dopo un elettroshock e un omicidio è quindi arrivato il momento di conoscere il dottor Oliver Thredson, un altro ritorno sul set dalla prima stagione. Il sempre bravo Zachary Quinto col suo personaggio si schiera dalla parte della ragione e diventa il nemico giurato di Suor Jude. Puta caso, proprio quando ci viene presentato il caso di Jed, un ragazzo che sembra essere posseduto da uno spirito maligno. Esorcismo in vista. Guest star in arrivo (padre Malachi, John Aylward). Cena a casa del dottor Arden quasi più spaventosa dell’esorcismo...


Anche se nemmeno il passato di Suor Jude scherza. “Castità” non era esattamente la parola chiave del suo stile di vita e “carità” non compariva proprio nel suo vocabolario: dopo aver investito una ragazzina, ubriaca, ha pensato bene di darsi alla fuga. La solita, vecchia storia: in sceneggiatura, più i personaggi sono “moralmente intransigenti”, peggiori sono le colpe che hanno commesso in passato. O ancora commettono. L’ipocrisia nei personaggi negativi è uno degli elementi più importanti. Suor Jude, il dottor Arden: ipocriti. Sostengono principi che infrangono per primi e sono sempre pronti a punire gli altri per i loro stessi crimini, continuando a sentirsi moralmente superiori. Vedremo come se la caveranno quando il demone che si è impossessato di Sorella Mary Eunice, dopo aver lasciato il corpo di Jed, darà loro del filo da torcere...

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.