FoxCrime  

Golden Boy - Su FoxCrime il ragazzo prodigio della polizia di New York

Theo James è Walter William Clark Jr., neodetective della omicidi destinato a diventare il più giovane commissario di polizia

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Creata da Nicholas Wootton (già produttore e sceneggiatore di Chuck, Prison Break, NYPD e Law & Order), Golden Boy - in prima visione assoluta su FoxCrime ogni giovedì alle 21.55 dal 26 settembre - è un police drama incentrato sulla rapida ascesa in polizia del “ragazzo prodigio” Walter William Clark Jr. (Theo James, I fantasmi di Bedlam). La serie di CBS ci presenta il giovane agente Clark e ci accompagna, in un gioco fra presente e passato, nella scoperta della sua strepitosa carriera. Nell’arco di soli 7 anni, Clark diventa il più giovane commissario di polizia nella storia del dipartimento. 


Grazie ad ambizione, determinazione, talento e fortuna (si trova al posto giusto nel momento giusto... E prende la decisione giusta, cosa che gli permetterà di farsi notare), Clark intraprende un percorso invidiabile. Ma l’invidia, appunto, insieme all’ostilità di chi è più esperto e non gode di tanti privilegi, gli renderà la vita difficile. La sua promozione a detective della omicidi, che ce lo presenta nell’episodio pilota, gli crea subito dei nemici fra i colleghi. Il detective Arroyo (Kevin Alejandro, True Blood), in particolare, è tutto fuorché collaborativo.


La ruggine già presente fra Arroyo e il nuovo partner di Clark, l’anziano ed esperto detective Don Owen (Chi McBride, Boston Legal) non fa altro che esacerbare la situazione: Clark si trova in squadra un vero e proprio nemico. Nemmeno con Deb McKenzie (Bonnie Sommerville, NYPD), partner di Arroyo nella vita professionale e privata, le cose sono semplici. Il nostro golden boy, insomma, dovrà fare del suo meglio per cercare di instaurare un clima che consenta a tutti di lavorare nonostante le rivalità e le incomprensioni.


Soprattutto, dovrà impegnarsi al massimo per dimostrare di essersi guadagnato la promozione e il futuro che ha già iniziato a costruirsi nel dipartimento di polizia di New York, la città che fa da sfondo alla vicenda. Theo James ha preso il posto del protagonista, inizialmente offerto a Ryan Phillippe, che all’ultimo minuto ha deciso di rinunciare perché non se la sentiva di impegnarsi per un’altra serie tv, volendo continuare a dedicarsi alla sua carriera cinematografica dopo la partecipazione a Damages nel 2012.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.