FoxCrime  

La Blacklist esiste davvero.

L’idea venne in mente nel 1949 al buon vecchio direttore dell’FBI J. Edgar Hoover (vi ricordate il film di Clint Eastwood con Leonardo Di Caprio?) e al suo amico William Kinsey Hutchinson.

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

L’idea venne in mente nel 1949 al buon vecchio direttore dell’FBI J. Edgar Hoover (vi ricordate il film di Clint Eastwood con Leonardo Di Caprio?) e al suo amico William Kinsey Hutchinson. La leggenda vuole che stessero giocando a carte quando per la prima volta parlarono di fare un elenco dei 10 criminali più ricercati degli Stati Uniti.


Detto, fatto.


Nel 1950 la lista era già affissa nei luoghi pubblici e da allora ha costituito un aiuto fondamentale per rintracciare latitanti anche da lungo tempo.


Se volete dare un’occhiata anche voi a quelli che oggi sono i principali ricercati d’America, potete consultare il sito dell’FBI.


Ci troverete dei terroristi il cui contributo per l’arresto merita una ricompensa di 5 milioni di dollari, latitanti da quasi 30 anni con all’attivo 20 false identità, e anche cyber criminali che possono fare danni con un clic.


E dopo questa ricerca nel mondo del vero crimine, non potrete perdervi The Blacklist, la nuova serie in onda dal 6 dicembre alle 21, in prima assoluta su Fox Crime (canale 115 di Sky).


Vi renderete conto che la fantasia è vicina alla realtà, molto più di quanto possiate immaginare.


Per scoprire di più sulla serie, guardate il video.


Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.