FoxCrime  

The Following 2: la resurrezione

The Following 2: la resurrezione. Dal 4 febbraio ogni martedì su FoxCrime.

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

The Following 2

Dal 4 febbraio ogni martedì su FoxCrime 


Ryan Hardy è risorto.

L’FBI fa parte del passato. L’alcool fa parte del passato.

L’acerrimo nemico Joe Carroll è morto.

Dopo un anno dall’ultimo scontro, Ryan si ritrova a fare l’insegnante, ritrovando un equilibrio sino ad ora impensabile, grazie alla frequentazione degli alcolisti anonimi e soprattutto al supporto della nipote Max (Jessica Stroup).

È forse una tranquilla commediola quella che andremo a vedere in prima visione su FoxCrime? 

Torniamo un attimo all’anno precedente per capire cos’è successo fra Ryan Hardy e Joe Carroll. The Following, il drama thriller più cruento degli ultimi anni, è un’idea di Kevin Williamson (autore e produttore cinematografico conosciuto per titoli come Scream, Dawson’s Creek e The Vampire Diaries) e racconta di un ex agente dell’FBI che riuscì a catturare un pericoloso serial killer chiamato Joe Carroll. 

Quest’ultimo è professore di letteratura inglese della Winslow University e romanziere dilettante, fermamente convinto che, come il suo eroe Edgar Allan Poe, attraverso la “follia d’arte” possa sublimare il proprio credo con l’omicidio di diverse studentesse. 

Una volta in carcere, Carroll riesce a creare un culto attorno alla sua figura, arruolando diversi “follower”, seguaci pronti ad uccidere, rapire e a sacrificarsi per la sua causa. 


In The Following 2, Ryan ha messo a tacere il movimento, ma i follower non sono del tutto spariti. Frequentando gli alcolisti anonimi, incontrerà una persona che potrebbe fornire informazioni utili sui seguaci di Joe Carroll.

Le parole diventano fatti: un nuovo omicidio si abbatte sulle vite dei protagonisti di The Following: L’FBI chiama Hardy e Mike Weston (Shawn Ashmore) e chiede loro di parlare con Lily (Connie Nielsen) l’unica sopravvissuta alla strage.

Ryan è riluttante al ritorno in FBI, ma la nipote Max, che lavora nella Intel Division della Polizia di New York, è la giusta spalla che lo aiuterà a capire subito cosa si nasconde dietro la storia di Lily. Gli artefici della strage sono i follower di Carroll.

I fantasmi del passato tornano violentemente a divorare i pensieri di Ryan Hardy.

Come quella pugnalata al cuore, Carroll fa più male di prima.


Non perderti “La Resurrezione”, il pilot di The Following 2, in prima visione su FoxCrime. E non invitare amici troppo sensibili, scoprirai la vera cruda natura del movimento. Scoprirai l’illimitata follia del piano di John Carroll.


E se vorrai diventare uno dei suoi follower, segui @FoxCrimeIT su Twitter e commenta con l’hashtag #TheFollowingIT

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.