FoxCrime  

LO STUDIO DEL PERSONAGGIO

L’intervista a Kevin Bacon

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Siamo già arrivati alla seconda puntata di The Following 2, la serie in inda su FoxCrime ogni martedì alle 21.55, che racconta le vicende di Ryan Hardy, l'agente dell'FBI tormentato dalla caccia al diabolico serial killer Joe Carroll.

Kevin Bacon, il famoso attore protagonista della serie, in un’intervista su Parade.com, ci spiega come si prepara per interpretare il ruolo dell’agente Hardy e perché non abbia più voglia di interpretare il ruolo del cattivo ragazzo.

Fate delle vere ricerche e indagini sui serial killer per preparare i vostri ruoli?

“Sì, ci serviamo di diversi materiali per approfondire le nostre ricerche. Dallo studio sull’FBI al Poligono di tiro. Ho trovato un interesse particolare in tutto ciò che ruota intorno a questo mondo.

Ma per la mia ricerca mi concentro su aspetti molto più personali, come la famiglia del mio personaggio, chi erano i suoi genitori, come e dove l’hanno cresciuto, quali sono le cose che gli piace fare. Qualsiasi cosa non si veda sullo schermo, fa parte della mia ricerca. Il retroscena, per quanto mi riguarda, penso sia la cosa più utile”.

Perché non vuole più interpretare il ruolo del cattivo ragazzo?

“Lo sono stato talmente tante volte… Non voglio rischiare di rimanere intrappolato a vita in quel ruolo. Se sei fortunato potresti trovarti a recitare quel tipo di personaggio per tre, quattro, cinque, sette anni. E ad essere sincero, non volevo farlo. Avevo voglia di capire cosa si prova a fare qualcosa di eroico”.

 

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.