FOX  

Episodio 4.11: Salvare il mondo

Il commento alla puntata 11 di The Walking Dead 4.

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Questo articolo contiene spoiler sulla puntata 11 di The Walking Dead 4.

 

Quando le persone a cui vogliamo bene scompaiono, bisogna evitare di fare la stessa fine. Lo dice Abraham Ford (uno dei nuovi ingressi di questa metà stagione) a Glenn, ma è un tema comune che affrontano alcuni dei personaggi della puntata di ieri di The Walking Dead.

Per averlo detto, Abraham si becca un pugno in faccia, ma probabilmente nella sua affermazione c’è un po’ di verità, soprattutto se ti ritrovi in un mondo popolato da zombie.

E se Glenn non si rassegna all’assenza Maggie, Carl non riesce ancora a capacitarsi della scomparsa di Judith. Nemmeno la presenza di Michonne riesce a tirarlo su, almeno fino a quando lei non gli racconta un altro pezzettino del suo passato: Andre, un figlio “sparito” subito dopo l’apocalisse. Bisogna comunque provare ad andare avanti, l’alternativa è morire così com’è accaduto alla famiglia nella casa dei dipinti. Andare avanti, non abbattersi e cercare nuove strade.

E mentre alcuni dei nostri eroi fanno i conti col passato, Rick si trova con problemi presenti piuttosto concreti a causa di un gruppo di poco raccomandabili estranei entrati in casa. Meno male che nessuno di loro pensa bene di guardare sotto il letto: riesce a scappare in modo relativamente semplice e insieme a Carl e Michonne decide di seguire la strada del rifugio che forse ha già ha accolto Carol, Tyreese e le bambine.

La puntata approfondisce un pochino anche i nuovi personaggi. Adesso sappiamo che il loro obiettivo è Washington D.C.: uno di loro, Eugene, è uno scienziato e pare sappia cos’ha scatenato l’epidemia. Sarà vero?

The Walking Dead torna lunedì prossimo, in contemporanea USA su Fox alle 21.

 

 

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.