FOX  

Agente Leo Fitz

Il cervellone della squadra

0 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

In un team che deve indagare lo straordinario per proteggere l'ordinario ci vogliono muscoli, come quelli degli agenti Ward e May, ma anche una buona dose di neuroni.

E qui entra in gioco Leopold “Leo” Fitz, brillante ingegnere che rasenta – e spesso oltrepassa – la genialità pura. Leo si è diplomato all'Accademia dello S.H.I.E.L.D. con ben tre anni di anticipo rispetto ai coetanei, anche quelli più brillanti, ed è il più giovane diplomato della storia dell'Agenzia. Proprio per via della sua intelligenza, Leo, insieme alla partner di ricerca Jemma Simmons, è stato selezionato dall'agente Coulson per occuparsi delle analisi scientifiche e dell'equipaggiamento avanzato in dotazione alla squadra.

Fitz non ama l'azione, anzi ne è terrorizzato: non è mai stato impiegato sul campo e si sente a suo agio solo in laboratorio, tra spettroscopi e miscelatori. Le sue invenzioni sono così avanzate da sembrare fantascientifiche: “È come la magia. Ma, beh, è scienza”, ama sottolineare Leo.

L'appuntamento con Leo Fitz e Agents of S.H.I.E.L.D. è per martedì 4 marzo alle 21.00 su FOX, nel frattempo accedi al Livello 7 e sblocca in anteprima assoluta i primi minuti della serie TV targata Marvel.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.