FOX  

Episodio 4.14: Il bosco

Il commento alla puntata 14 di The Walking Dead 4.

0 condivisioni 0 commenti

Share

Questo articolo contiene spoiler sulla puntata 14 di The Walking Dead 4.

Una casa nella prateria, una vecchia canzone che parla d’amore, il bollitore sul fuoco e una bambina che gioca a rincorrersi con uno zombie. È il folgorante inizio della quattordicesima puntata di The Walking Dead. È l’orrore che s’insinua nella normalità, è il male che inevitabilmente tocca anche le persone migliori; sono i morti che ci tormentano, letteralmente ma anche in senso metaforico.

Carol vede nella piccola Mica il fantasma di sua figlia Sophia, gli incubi su Karen infestano le notti di Tyreese mentre Lizzie, nella sua totale follia, non distingue il bene dal male, la vita dalla morte.

Per un momento puoi pensare di poter dimenticare, di ritirarti in campagna a coltivare verdura mangiando noci Pecan, per un momento puoi pensare che creature innocenti come Mica possano vivere mantenendo il loro candore. Ma è solo un’illusione e Lizzie, deus ex machina della puntata, riporta tutti alla terribile realtà.

Muore Mica perché se non hai nemmeno un po’ di cattiveria non sopravvivi, muore Lizzie, perché con la sua follia si è spinta troppo in là. Potrebbe morire anche Carol, nel momento in cui confessa a Tyreese di aver ucciso Karen e David, e invece in qualche modo questo è liberatorio per entrambi. Bisogna fare ciò che va fatto e affrontare i propri morti per lasciarseli alle spalle.

The Walking Dead torna lunedì prossimo, in contemporanea USA su Fox alle 21.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.