FOX  

Un quadro a tinte forti

Le supposizioni che girano in rete

0 condivisioni 0 commenti

Share

Questo articolo può contenere spoiler.

 

Lunedì prossimo vedremo l’ultima puntata della quarta stagione di The Walking Dead.

Probabilmente scopriremo chi arriverà sano a salvo al Terminus e se i nostri eroi si troveranno di fronte alla salvezza o nel bel mezzo di una nuova minaccia.

Visto che è prevista la quinta stagione, c’è da essere certi che comunque non stanno andando incontro ad una placida vecchiaia.

In ogni caso, le ipotesi più disparate continuano a rimbalzare sulla rete, e tra le tante ce n’è una che ci pare particolarmente interessante: stiamo per raccontarvela, quindi se temete lo spoiler non andate oltre o lasciate ogni speranza o voi che entrate.

 

Tutto ruota attorno alla puntata 4x11 (“Salvare il mondo”) in cui Carl e Michonne arrivano in una casa con dipinti dai colori molto vividi. Di fronte a quei quadri, i “complottisti” si sono scatenati alla ricerca di simboli, segnali e profezie, più di un videogiocatore di Diablo alla ricerca del livello delle mucche.

Ciò che colpisce dei suddetti quadri è la presenza di scene bucoliche con girasoli, cagnolini e coniglietti. Poi, tra le tele, anche un volto sfigurato. Inizialmente i fan di TWD vi hanno visto un presagio della morte di Lizzie, ma dopo la puntata di lunedì scorso (4x15: “Noi”) molti hanno riscontrato nella donna del quadro un’incredibile somiglianza con la Mary del Terminus. L’ipotesi è avvalorata proprio dai girasoli che si vedono all’ingresso di questo luogo. E se tutto questo è vero, il cagnolino che vediamo nel quadro, potrebbe essere lo stesso che abbiamo visto poco prima che venisse rapita Beth.

Le ipotesi si spingono fino a supporre che si tratti di cannibali e che la carne che sta cucinando Mary appartenga proprio alla povera sorella di Maggie. Vedremo, se il quadro tracciato è realistico.

The Walking Dead torna lunedì prossimo, in contemporanea USA su Fox alle 21, con l’attesissimo finale di stagione. (Guarda il promo).


Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.