FOX  

I Mini-Droni

I piccoli alleati tecnologici di Fitz e Simmons

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Una delle regole dello S.H.I.E.L.D. è che, se vuoi agire sul campo, devi imparare a sporcarti le mani. Gli agenti Fitz e Simmons hanno però avuto un’idea migliore in proposito.

Per essere efficienti al massimo, i due cervelloni della squadra speciale guidata dall’agente Coulson hanno inventato un set di droni da ricognizione in grado di aiutarli durante le analisi in missione.

Anche conosciuti come D.W.A.R.F. (acronimo di Drones Wirelessly Automated to Retrieve Forensics) i piccoli strumenti della coppia Fitz-Simmons svolgono ognuno una funzione autonoma ed essenziale in base alla loro innata programmazione: alcuni registrano le dimensioni di ciò che si trovano di fronte, altri scannerizzano le stanze, altri ancora si occupano di definire la densità dei materiali e delle radiazioni presenti in un ambiente e uno di loro addirittura “annusa” ciò che ha di fronte.

Questi piccoli gadget hanno i nomi dei 7 nani disneyani, e sono tutti pilotati tramite uno specifico tablet creato appositamente per controllarli, organizzarne il lavoro e classificare i dati raccolti.

I mini-droni da ricognizione si sono rivelati in svariate occasioni strumenti indispensabili per le missioni dello S.H.I.E.L.D. agendo come una vera e propria unità investigativa della scena del crimine; degli alleati fidati in grado di raccogliere velocemente dati complessi e, perché no, portare un po’ di buonumore svolazzando per la stanza.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.