FOX  

Claire Danes premiata al “Power of Women”

L’attrice di Homeland impegnata per le donne afghane

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

“Afghan Hands” è un’associazione fondata nel 2009 che si occupa dell’assistenza, integrazione e istruzione delle donne afghane, soprattutto quelle vedove. Le aiutano a sfruttare la loro grande abilità nel ricamo per creare e vendere piccoli capolavori come sciarpe e cuscini: il ricavato viene utilizzato per pagare seminari che servono per insegnare alle donne stesse come crearsi un’indipendenza economica ed emotiva.

Claire Danes, la protagonista di Homeland, è molto vicina a questa associazione ed in generale alla causa afghana, fin da giovanissima.

“I miei genitori sono artisti e un nostro amico di famiglia ha passato tutti gli anni ’80 ad andare in Afghanistan per fotografare come vivono lì le donne. Queste immagini mi hanno commossa per tutta la vita.” dice l’attrice che ha conosciuto l’organizzazione grazie a Matin Maulawizada, la sua make-up artist e fondatrice di “Afghan Hands”.

“Le vedove sono fondamentalmente legate ai loro suoceri e, dopo la morte dei mariti, sono viste come dei pesi. Ma hanno delle incredibili abilità di ricamo che possono diventare una merce di scambio per andare a scuola e imparare a leggere e a far di conto.” continua l’attrice.

È proprio grazie al suo impegno per questa associazione che Claire Danes è stata premiata al “Power of Women” organizzato dalla rivista Variety fin dal 2009 per celebrare le donne dello spettacolo che si sono distinte per meriti legati a opere di beneficenza e cause umanitarie.

Una bel riconoscimento per una delle attrici più amate di Fox.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.