FoxCrime  

Quasi amici

L’eterna lotta tra Ryan e Joe: due rivali con lo stesso punto debole

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Due rivali in eterna competizione. Si guardano, si studiano, si odiano, si danno la caccia ma, se il fato li costringe, riescono a collaborare.

Questi sono Ryan e Joe. Due nemici accomunati da un'unica, grande debolezza: Claire.

Ryan ha scortato Joe fuori dalla chiesa appena prima dell’assalto della SWAT portandolo con sé dalla donna che entrambi amano e che andava salvata dalla pazzia dei gemelli Luke e Mark. Per la prima volta li vediamo lavorare fianco a fianco per raggiungere un obiettivo comune. Il confine tra bene e male diventa ancor più labile, fino a quando Luke viene ucciso, Claire si salva e Ryan si trova faccia a faccia con un Joe disarmato e ferito. Un momento cruciale che aspettavamo dall'inizio della stagione. Anzi, dalla prima puntata di The Following. Gli punta la pistola alla testa, Joe lo sfida a premere il grilletto, ma Ryan lo risparmia e lo consegna all’FBI. 

Il vecchio Ryan - affamato di vendetta e con un unico scopo nella vita, uccidere Joe Carroll - non lo avrebbe mai fatto. Non avrebbe mai risparmiato la sua nemesi. Ma ora, complice il ritorno della donna amata creduta morta, è cambiato: il bene, finalmente, prevale.

Avrà fatto la scelta giusta? Avrà modo di pentirsene?Intanto Mark scappa e sale su un’auto guidata da un uomo misterioso. Chi sarà? 

Sono molti gli interrogativi da risolvere nella terza stagione di The Following, e a noi non resta che attendere con ansia i nuovi episodi.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.