FoxCrime  

Gibbs o Murphy: dove sarà la verità?

Gibbs ha un’idea precisa su come si debba mentire. E Murphy?

0 condivisioni 0 commenti

Share

Evidentemente quando si lavora in polizia non si può sempre essere sinceri fino in fondo. Per risolvere un caso servono strategia, intelligenza e velocità. A volte, per portare fino in fondo un’indagine, il bluff può rivelarsi fondamentale. E se questo è vero per le normali forze dell’ordine, figuriamoci se non lo è ancora di più per l’unità anticrimine N.C.I.S.!

Ma l’arte della menzogna è tutt’altro che semplice, non dimentichiamolo. Lo sa bene anche il nostro saggio Leroy Jethro Gibbs, la cui regola numero 7 intima di
Essere sempre specifici quando si mente.”

Indicazione molto utile, che può trasformare la più grande bugia in un racconto indistinguibile dalla realtà.

Un altro grande legislatore morale, il Murphy della proverbiale Legge omonima, aveva proposto tempo fa una regola a questa speculare (e in qualche modo complementare).

Si tratta dell’apprezzatissima Legge di Twain, la quale recita:

"Se dici la verità, poi non devi preoccuparti di ricordartela."

Voi che ne dite? A quale regola vi sentite più vicini?

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.