FoxCrime  

Daniel Sunjata e la Golden Age della tv

Il protagonista di Graceland ci parla del successo della serie e del suo punto di vista sulla tv di oggi

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

È il personaggio di Graceland più tormentato e difficile da definire. Il suo cognome potrebbe essere “complicato” e invece è più semplicemente Briggs. Paul Briggs.

L’attore Daniel Sunjata, che si era già fatto conoscere per aver interpretato l’infermiere Eli Lloyd in Grey’s Anatomy, ha recentemente parlato della serie poliziesca (in onda in anteprima assoluta su FoxCrime il martedì alle 21.55) e del perché secondo lui sia così avvincente:

È un modo perfetto per accantonare i tuoi problemi almeno un’ora a settimana: basta che ti siedi per goderti un’ottima storia con (si spera) un’ottima recitazione”.

La star di origini europee ed afro-americane non nasconde la sua passione per le serie, anche in veste da spettatore:

“Per Battlestar Galactica sono riuscito a stare davanti alla tv anche 8 ore in un giorno”.

Sunjata non crede tuttavia che quella attuale si possa definire la Golden Age della televisione, come molti azzardano:

Credo che gli anni d’oro siano già arrivati e passati. Non saprei dire a che punto siamo adesso, ma penso che la televisione del passato fosse un po’ meglio”.

Secondo noi si tratta “solo” di umiltà da parte di Daniel…

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.