FoxCrime  

Chi controlla i controllori?

La regola n.35 di Gibbs ammicca a un passato remoto

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il buon Jethro Gibbs è quello che si potrebbe definire un uomo saggio. Perfetta sintesi di questa sua saggezza è la regola n. 35:

“Guardare sempre chi guarda”.

Una legge imprescindibile per il capo dell’N.C.I.S., che richiama da vicino una celebre frase proferita dal poeta latino Giovenale: “Quis custodiet ipsos custodes?” o, in italiano, “Chi sorveglierà i sorveglianti stessi?”.

Certo, si potrà obbiettare che molto probabilmente Gibbs non stesse volontariamente citando un testo del 100 d.C., ma a noi piace pensare di sì.

In fondo, non è stato il primo e non sarà certo l’ultimo a fare sua questa massima (si veda la graphic novel Watchmen creata da Alan Moore) e, cosa non di poco conto, da Gibbs ci si può aspettare di tutto. Anche una profonda conoscenza delle Satire di Giovenale.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.