FoxCrime  

I cinque episodi cult di CSI

I cinque episodi che hanno fatto il successo di CSI

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

In ogni serie tv ci sono degli episodi che, più degli altri, rappresentano lo show. Individuarli non è sempre semplice, soprattutto se parliamo di una serie come CSI che è arrivata alla quattordicesima stagione e che conta più di 200 episodi. Noi però ci abbiamo provato ugualmente e vi proponiamo cinque episodi cult che, meglio degli altri, spiegano l’enorme successo della scena del crimine.

“Sesso, bugie e larve” (stagione 1, episodio 10): Forse l’episodio che consacra al ruolo di “giustiziere” il personaggio di Sara Sidle, vede Grissom utilizzare  degli insetti sulla scena del crimine per determinare  il momento della morte della vittima e stabilire dove è stato commesso l'omicidio.

“Il dito” (stagione 2, episodio 14): Il dito del titolo è quello che viene mozzato alla vittima di un angosciante rapimento. L’episodio mette in luce l’attrice Marg Helgenberger e il suo personaggio Catherine Willows che in seguito diventerà uno dei più forti dello show.

“Lady Heather” (stagione 3, episodio 15): Probabilmente il migliore degli episodi che hanno come guest star Melinda Clarke, racconta la storia di un killer che uccide le proprie vittime con una dose eccessiva di insulina per diabetici.

“Pellicce e nausea” (stagione 4, episodio cinque): Un uomo viene trovato morto ai bordi di una strada vestito come un procione. Cos’altro dobbiamo aggiungere?

“Sepolto vivo” (stagione 5, episodi 24-25): Dulcis in fundo, il doppio episodio diretto da Quentin Tarantino. Da molti è considerato uno dei migliori episodi della serie.

L’appuntamento con i nuovi episodi di CSI 14 è ogni venerdì alle 21.00 in prima assoluta su FoxCrime. Siamo sicuri che saranno da top 5.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.