FoxCrime  

Profiling: Odile Vuillemin depressa per colpa di Chloe?

La protagonista di Profiling ha confidato di aver passato un periodo duro a causa della depressione

0 condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

Odile Vuillemin, l’attrice che interpreta la protagonista di Profiling, ha confidato di aver passato un periodo duro a causa della depressione: “L’anno scorso è stato molto difficile per me. Ho avuto la depressione per 6 mesi, ma ora sto meglio”.

Una malattia forse legata anche a Chloe, il personaggio che interpreta nella serie e nel quale si è immedesimata al 100%: “Chloe ti obbliga a essere fragile anche nella vita reale. Per interpretarla al meglio bisogna lasciarsi andare”.

Insomma, un metodo Stanislavskij 2.0 che ha rischiato di costare molto caro alla bella e brava Odile. Per fortuna tutto è bene quel che finisce bene.

La Vuillemin si è concessa poi una battuta sull’ingresso nel cast di Julie Gayet, la nuova compagna del primo ministro francese François Hollande: “Julie ama Profiling. Non è stato difficile convincerla. Ha detto subito sì!”. Dopo il recente arrivo di Adèle, la serie francese da record continua quindi a parlare al femminile.

Per scoprire come sarà la nuova Chloe e i ruoli delle nuovelles femmes, non perdetevi la quinta stagione di Profiling, in arrivo su Fox Crime venerdì 31 ottobre alle 21.55 in prima visione assoluta.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.