FOX  

Carrie Mathison: madre dell’anno

Lo showrunner di Homeland racconta la scena shock della premiere della quarta stagione

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

ATTENZIONE: questo articolo contiene spoiler sul primo episodio della quarta stagione di Homeland!

(Non dite che non vi abbiamo avvisati)

… …

… … …

Homeland è tornato, e nonostante l’assenza di Brody non ci ha di certo lasciati a bocca asciutta. Torniamo infatti a Carrie, torniamo al suo lavoro difficile sotto ogni punto di vista, torniamo alle sue stranezze e soprattutto a sua figlia.

Eh già, per chi nell’attesa se ne fosse dimenticato, Carrie alla fine dell’ultima stagione era incinta della figlia di Brody. Figlia che ha voluto tenere per conservare il legame che aveva con l’uomo di cui era innamorata, in modo forse folle e contro ogni buon senso. Una responsabilità che ha deciso di prendersi pur essendo la persona meno materna di questo mondo, non per una sua colpa o mancanza, ma per via del suo disturbo bipolare che, tra le altre cose, la fa sembrare sempre distaccata e poco emozionale, a volte robotica.

Nonostante le buone intenzioni, dopo la nascita di Frannie, Carrie accetta l’incarico presso la stazione della CIA a Kabul e lascia così la figlia alle cure della sorella.

Quando, dopo che una delle missioni non è andata proprio secondo i piani, Carrie viene rimpatriata, si trova a dover affrontare le responsabilità di madre, a guardare per la prima volta negli occhi la figlia (che assomiglia moltissimo a Brody, in modo quasi surreale: applausi al casting). E questo le viene molto più difficile che avere a che fare con i terroristi in Afghanistan.

Tutto va bene fino a quando, costretta a passare un’intera giornata con lei, si trova a doverle fare il bagnetto. È lì che Carrie sembra pensare di voler mettere fine al “problema” di avere una figlia annegandola. La scena, angosciante da rivoltare lo stomaco, è stata molto controversa e Alex Gansa (lo showrunner) ne ha parlato con Entertainment Weekly.

“Abbiamo passato quasi 5 giorni nella sala di montaggio per quella scena. Volevamo lasciarla il più possibile all’immaginazione dei telespettatori. Ha effettivamente messo la bimba sott’acqua o no? Tocca al pubblico deciderlo. Ma sicuramente una delle ragioni per cui è così decisa a lasciare gli Stati Uniti è che sa di essere un pericolo per la figlia.”

(Anche se a noi sembra più che voglia scappare dalle sue responsabilità e non le interessi molto dell’incolumità di Frannie).

“Non vogliamo che la scena faccia prendere in antipatia la nostra protagonista.”, aggiunge Gansa “Ma, dalle ricerche che abbiamo fatto, sappiamo che sono pensieri che possono venire davvero ai genitori la cui vita è stata stravolta dall’arrivo di un bambino. E ovviamente purtroppo a volte succede davvero.”

Quale ruolo giocherà Frannie nella vita di Carrie? La protagonista riuscirà ad accettare il ruolo di madre, ad amare sua figlia?

Homeland continua in contemporanea USA ogni venerdì alle 21 su FOX.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.