FOX  

Episodio 2.04: Faccia a faccia con il nemico

Il commento alla puntata 4 di Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. 2

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Attenzione! Il seguente articolo contiene spoiler.

A volte, un episodio apparentemente sottotono può comunque appagare la nostra sete d’intrattenimento. Specialmente se è confezionato a regola d’arte.

Ed è questo il nostro caso: Faccia a faccia con il nemico, andato in onda ieri sera, ha sì rallentato dal punto di vista narrativo, ma ci ha regalato una piacevole ora fatta di battute che strizzano l’occhio al tono di voce della prima stagione e qualche scazzottata in pieno stile fumettistico (epico lo scontro May Vs. Falsa-May!).

Al centro della puntata proprio lei, Melinda. Finalmente un bell’approfondimento sul personaggio de La Cavalleria, tenuta ai margini nella prima stagione e fin troppo bidimensionale per potercisi affezionare davvero. Ora inizia a delinearsi la psicologia del personaggio – fedele a Coulson prima ancora che allo S.H.I.E.L.D. – anche se non abbiamo nemmeno scalfito la superfice.

Nel “May show” trovano poco spazio gli altri protagonisti, declassati al rango di comprimari. Skye, su tutti, pare essere finita nel dimenticatoio (purtroppo, aggiungiamo noi). Non è però così per Fitz, il cui trauma continua a straziarci. Un isolamento tanto forzato quanto volontario che, per fortuna, iniziare a dare i primi segni di cedimento.

Una puntata “di mestiere”, forse un po’ riempitiva, che si chiude però con due domande.

Chi ha inciso sul retro del quadro i simboli alieni?

Cosa farà Raina, ricattata dal capo dell’HYDRA?

Due grandi interrogativi che ci lasciano con il fiato sospeso. Non male, vero? Scopriremo la verità mercoledì prossimo, alle 21.00, con un nuovo episodio di Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. in contemporanea USA.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.