FOX  

Sleepy Hollow - La prima stagione in 5 minuti

La prima stagione in un video recap di 5 minuti e 5 motivi per attendere con ansia l’imminente seconda stagione

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Vi avevamo avvisati: Guerra, il secondo cavaliere dell’apocalisse, sta arrivando e con esso una seconda stagione di Sleepy Hollow da perdere la testa.

Un appuntamento per tutti i fan, ma anche per chi non si è ancora mai avvicinato alle avventure di Ichabod e Abbie. Perché Sleepy Hollow è una serie che merita di essere vista e questo è il momento perfetto per iniziare a vederla.

Non siete convinti? Ecco i 5 motivi che vi faranno cambiare idea.

Motivo n°1: è divertente. Ammettiamolo, una serie non deve prendersi necessariamente sul serio. Sleepy Hollow scherza con se stessa e con lo spettatore, riuscendo sempre a strappare un sorriso. Alla base di questo successo un riuscito mix di cavalieri dell’apocalisse, forze demoniache, massoni, streghe, misteri, fucili a pompa e siparietti comici. Una serie ironica e auto-ironica che intriga e non annoia mai. Non male, vero?

Motivo n°2: i due protagonisti. Uno dei segreti di Sleepy Hollow è la coppia di interpreti principali. Senza nulla togliere agli altri membri del cast, il duo Mison-Beharie funziona e funziona alla grande. Una coppia che a chi scrive ricorda da vicino (con le dovute proporzioni, ovviamente) un’altra coppia storica della TV: Mulder e Scully di X-Files. Lei rappresenta la ragione, lui il mistero. Con due “testimoni” così, tutto il resto è una strada in discesa.

Motivo n° 3: è coraggioso. A volte, osare paga. Prendere un classico come Il mistero di Sleepy Hollow di Tim Burton, a sua volta liberamente ispirato al racconto La leggenda della valle addormentata, ambientarlo ai nostri tempi e stravolgerlo completamente per i propri fini non è una mossa da tutti. È audace. Fortunatamente per noi l’azzardo ha premiato gli autori. “The Winner Takes It All”, diceva una canzone degli ABBA.

Motivo n°4: è originale. Sleepy Hollow prende la Storia, quella con la S maiuscola, la fa a pezzetti e la rimonta creando qualcosa di unico. È un’ucronia, questo il genere letterario, un’affascinante ed elaborata rivisitazione della guerra d’indipendenza in cui a combattersi non sono solo i coloni nordamericani e la Gran Bretagna, ma anche le forze del bene e le orde del male. In palio? Il destino del mondo. E se ci aggiungete un George Washington zombie capirete da voi che stiamo parlando del meglio che c’è in circolazione (il nostro parere potrebbe essere non del tutto oggettivo, lo ammettiamo).

Motivo n°5: è appena iniziato. Va bene, forse questo è il motivo meno interessante, ma non è comunque da sottovalutare. Se avete voglia di iniziare una nuova serie divertente, con una coppia di protagonisti da urlo, coraggiosa e originale, ma non avete intenzione di recuperare centinaia di episodi e dozzine di stagioni, beh, Sleepy Hollow fa al caso vostro. Siamo solo alla seconda stagione, le carte sono ancora tutte sul tavolo, non dovete impazzire a mettere insieme i veri i pezzi del puzzle. Non vi basta? Ecco un recap della prima stagione in 5 minuti. Così non avete proprio più scuse.

P.S. 5 minuti, 5 motivi… un caso? Noi non crediamo. E siamo certi che anche Ichabod Crane concordi con noi. ;)

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.