FOX  

Abraham, Eugene e le rivelazioni shock di The Walking Dead

Michael Cudlitz e Josh McDermitt tornano sulle scioccanti rivelazioni di The Walking Dead

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Nell’ultimo episodio di The Walking Dead, “Sabotaggio”, sono venute alla luce alcune rivelazioni scioccanti, sia per noi telespettatori, sia per i protagonisti della storia (qui il nostro commento alla puntata).

Gli attori Michael Cudlitz e Josh McDermitt, interpreti rispettivamente dei personaggi di Abraham e Eugene, sono stati intervistati da TvGuide proprio sugli avvenimenti che li hanno visti coinvolti e sul dolore che ha causato la menzogna di quest’ultimo.

Cudlitz analizza il rapporto tra i due personaggi: "Eugene era sicuramente la cosa più vicina ad un amico che Abraham avesse mai avuto. C'è un interessante rapporto simbiotico tra i due”.

“Abraham aveva perso tutto ed era sul punto di togliersi la vita” ha aggiunto Cudlitz, “ma poi ha trovato [grazie a Eugen] un altro scopo: salvare il mondo. La missione era diventata la sua unica ragione di vita”.

Potrà mai quindi ristabilirsi un rapporto tra i due dopo il tradimento di Eugene?

“Non dimentichiamo che lui, in fondo, gli ha salvato la vita” risponde Cudlitz, “Spero che Abraham, ad un certo punto, se ne renda conto". Certo è che questo pugno non fa presagire nulla di buono sulla loro riconciliazione...

“Non mi sorprende che Abraham abbia reagito così violentemente in quel momento. Ha preso alla sprovvista Eugene, che forse non se l’aspettava vista la loro storia” racconta McDermitt, che aggiunge: “Mi piace che il flashback, alla fine, mostri che il loro rapporto era qualcosa di più di quel che è stato mostrato finora. In fondo Eugene ha salvato la vita di Abraham, gli ha dato qualcosa per cui vivere: una speranza”.

Speranza che è stata tolta però non solo al suo amico, ma anche a tutti i personaggi della storia. I peccati di Eugene saranno perdonati come successo a Padre Gabriel?

È di nuovo McDermitt a rispondere: “Abraham, Rosita e Eugene avevano sviluppato un rapporto molto forte tra loro, a differenza di Padre Gabriel che non aveva legami con nessuno del gruppo. È più facile perdonare i peccati e le atrocità di qualcuno quando si tratta di estranei. Qui, invece, siamo di fronte ad una dinamica completamente differente. Lui ha mentito a tutti i suoi compagni di viaggio, vecchi e nuovi. E non sarà facile per lui reintegrarsi”.

Che cosa succederà dunque al gruppo diretto verso Washington? Lo scopriremo nelle prossime puntate di The Walking Dead 5, ogni lunedì alle 21 in contemporanea USA su FOX.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.