FoxCrime  

Odile Vuillemin: "La malattia non mi ha fermata"

Odile Vuillemin, la protagonista di Profiling, dal burnout al set.

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Odile Vuillemin è malata. O, meglio, lo era.

Noi stessi avevamo parlato di vera e propria depressione, ma la Vuillemin ha voluto precisare: “Si è trattata di una sindrome da bornout, non di una depressione. Comunque l’importante è che ora stia bene.

Niente di così grave come poteva sembrare all’inizio, quindi, ma comunque una malattia dovuta allo stress avuta circa due anni fa.

Una patologia che porta al deterioramento dell’impegno nei confronti del lavoro, dalla quale la nostra Chloé è però uscita dalla grande: “Mi sono immedesimata decisamente troppo nella parte di Chloé. È un personaggio difficile!”.

Possiamo dunque dire che il percorso dell’attrice è stato molto tortuoso e simile a quello della protagonista di Profiling.

Per capire come evolverà ulteriormente il complicato ma amatissimo personaggio, non perdetevi un nuovo episodio della quinta stagione in prima visione assoluta, venerdì alle 21.55 su Fox Crime.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.