FOX  

4 cose da aspettarci da Sons of Anarchy 6

Kurt Sutter ci parla della nuova stagione di SoA, dall'8 dicembre in prima visione assoluta su Fox

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Si può essere al tempo stesso un buon padre, un buon marito e un buon leader di un'organizzazione criminale?

La logica direbbe di no, ma il cuore di Jax Teller dice tutt'altro. Il biondo protagonista di Sons of Anarchy è infatti alla ricerca di un equilibrio tra tutte le componenti della sua vita, in un disperato (è proprio il caso di dirlo) tentativo di tirare fuori SAMCRO dal traffico d'armi una volta per tutte.

Riuscirà a salvare il club? Riuscirà a proteggerà la sua famiglia? O fallirà in entrambe le sue missioni?

Qualche anticipazione su quello che ci attende, quattro per la precisione, ce le regala lo stesso creatore della serie: Kurt Sutter.

1) Un nuovo dramma. La stagione 6 aprirà con un episodio a dir poco scioccante che avrà serie ripercussioni sulla vita del club e sul prosieguo della serie. "È l'evento che dà il via al terzo atto della nostra rappresentazione", ha dichiarato Sutter. "È ciò che mette in moto gli avvenimenti che ci porteranno al series finale della settima stagione, che io considero come il momento catartico dell'intera serie".

2) Un nuovo VP. Chibs (Tommy Flanagan) viene promosso a vice presidente del club dopo l'abbandono di Bobby. Lo scozzese potrebbe essere uno dei pochi alleati di Jax, anche se questo non vuol dire che i due saranno sempre d'accordo. "Non credo che Chibs abbia paura di scontrarsi con Jax e penso che sia proprio questo il motivo per cui occupa la posizione in cui si trova ora".

3) Una nuova nemesi. Lee Toric, l'ex marshal in cerca di vendetta, è il nemico più pericoloso per Jax e i Sons. "Si comporta come un vero poliziotto e potrebbe anche sembrarlo, eppure è solo un pazzo in cerca di vendetta". Sutter ha poi spiegato come Toric sia "completamente diverso da quanto affrontato dal club fino a questo momento. [...] È un uomo senza paura, forse perché sa di avere i giorni contati".

4) Vecchi problemi famigliari. Dopo sei stagioni, Tara non è più la dottoressa indifesa dei primi episodi. Tutt'altro. "È una donna diversa. È stata aggredita, quasi uccisa e incarcerata a causa dei traffici del marito. Come può tutto questo non avere un impatto su di te, soprattutto se hai dei bambini piccoli? Come puoi rimanere fedele all'uomo che ami quando è la causa del tuo dolore?". Tutto perduto quindi? Non proprio: "L'intera serie è una grande e tragica storia d'amore, amore che rappresenta l'unica fonte di speranza per lo show e i suoi protagonisti".

Se, come a noi, le parole di Kurt Sutter vi hanno fatto venire l'acquolina in bocca, beh, sappiate che ormai manca pochissimo alla season premiere di Sons of Anarchy 6, lunedì 8 dicembre alle 22.45 in prima visione assoluta su FOX.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.