FOX  

La vera storia del Cavaliere senza testa

In vista dello scontro finale con Ichabod, Neil Jackson ci racconta il suo personaggio in Sleepy Hollow: Morte.

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Cosa si prova a essere Morte, uno dei quattro cavalieri dell’Apocalisse?

Ce lo racconta (o prova a farlo) Neil Jackson, il suo interprete in Sleepy Hollow.

Con l’avvicinarsi della resa dei conti con Ichabod Crane, il Cavaliere senza testa parla del suo personaggio e del rapporto conflittuale (vecchio di secoli!) con il protagonista della serie.

Sì, perché non ci troviamo di fronte a un “semplice” cattivo, ma un personaggio profondo e sfaccettato. O almeno secondo il diretto interessato.

“È tutta una questione di punti di vista. Dalla prospettiva di Ichabod, tutto quello che di brutto è successo è il risultato della gelosia di Abraham [poi divenuto Morte]. Dalla prospettiva di Abraham, tutto il male che gli è successo è colpa del tradimento di Ichabod e del ‘furto’ della sua promessa sposa”.

Insomma, c’è un uomo all’interno del mostro e le scene tra Abraham e Katrina hanno provato a metterlo in luce.

“Per come la vedo io” ha aggiunto Jackson “Abraham non è né malvagio né fedele a Moloch. Per lui, Moloch è solo un mezzo per raggiungere uno scopo: vendicarsi di Crane".

E ancora: "Tutto ciò che desidera è riconquistare la sua umanità e l’amore di Katrina".

Le parole di Neil Jackson vi hanno convinto o, come Ichabod, siete convinti che Abraham/Morte sia solo asce infuocate e decapitazioni?

Che ci crediate o meno, “se almeno una volta avete provato simpatia per il Cavaliere senza testa allora vuol dire che siamo riusciti nel nostro intento". Parola di Neil Jackson.

L’appuntamento con la prima parte del mid-season finale di Sleepy Hollow 2 è questa sera alle 21.00 in prima assoluta su FOX.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.