FOX  

Chi si sacrificherà per salvare il mondo?

La resa dei conti è finalmente arrivata a Sleepy Hollow. Ma chi si sacrificherà per il bene superiore?

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

L’apocalisse è ufficialmente arrivata a Sleepy Hollow.

Nel finale di mezza stagione di questa sera i nostri eroi si troveranno faccia a faccia con Moloch, pronti a combatterlo per salvare il mondo dalla distruzione.

Fermarlo, però, metterà Ichabod nella bizzarra posizione di trovarsi a combattere contro Henry. La questione di come deve essere trattato quest’ultimo, se come un qualsiasi nemico o con la pietà che merita un figlio, è stata a lungo affrontata nel corso di questa stagione da Ichabod e Abbie, e i due dovranno mettere da parte le loro divergenze se vogliono salvare il mondo.

"Ichabod e Abbie realizzeranno che è fondamentale far fronte comune, perché l'unico modo per affrontare Henry e Moloch è quello di essere uniti, e diventare finalmente gli eroi che sono destinati a essere…" ha dichiarato Albert Kim, co-executive producer della serie “E sarà da questa unione d’intenti che i nostri eroi troveranno la forza per sconfiggere i cattivi”.

Riusciranno i nostri eroi quindi a sconfiggere Moloch? Difficile a dirsi, ma sicuramente, grazie alla Spada di Matusalemme, per la prima volta possono giocarsela alla pari con il terribile demone.

Tutto semplice? Nemmeno per sogno. La Spada, per essere usata, ha bisogno di un sacrificio: deve sfruttare l’energia dell’anima di chi la usa. Ma chi sarà disposto a sacrificare la propria vita per il bene superiore?

Lo scopriremo stasera alle 21 nel mid-season finale di Sleepy Hollow, in prima assoluta su FOX.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.