FOX  

Episodio 5.10: Loro

Il commento alla puntata 10 di The Walking Dead 5.

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Attenzione! L'articolo contiene spoiler sulla puntata 10 di The Walking Dead 5.

Loro, il decimo episodio della stagione 5 di The Walking Dead, potrebbe essere etichettato come "noioso". Una puntata in cui i protagonisti fanno trekking, parlano poco e agiscono ancora meno. E invece...

Sì, perché ci troviamo davanti a un tassello fondamentale (e a suo modo storico, ma ci torniamo più avanti) ricco di simbolismi e che offre molteplici livelli di lettura. A una prima occhiata è un episodio statico, in cui succede poco o nulla. Volendo iniziare a grattare la superficie è la storia di tre persone distrutte dal dolore del lutto: Sasha, Maggie e Daryl.

Daryl, chiuso in un mutismo preoccupante e isolatosi dal resto del gruppo, è allo stadio della negazione, non riesce ad accettare che sia successo davvero. Sasha, travolta dalla rabbia, mette in pericolo se stessa e chi le sta intorno. Maggie, infine, è nella quarta fase: memore della scomparsa di Hershel, ha consapevolezza delle perdite che ha subito e sa che non saranno le ultime. L'accettazione per tutti loro pare un miraggio.

Tuttavia è al livello più profondo che la puntata dà il meglio di sé, quando tratteggia l’evoluzione "antropologica" del gruppo di sopravvissuti. Un’evoluzione silenziosa che dura sin dalla prima puntata e che finalmente, 67 episodi dopo, si è compiuta. Stremati e logori, i nostri eroi ormai assomigliano a degli erranti, camminano come degli erranti e sono sospinti unicamente dalla ricerca di nutrimento come gli erranti. Il che si traduce in acqua e cibo per gli umani, interiora e cervello per gli zombie. La sostanza cambia, non l'istinto primordiale.

| Leggi i commenti alle puntate precedenti della quinta stagione.|

Emblematico al riguardo è il monologo di Rick che ci regala cinque parole che in molti attendevano da tempo: "We are the walking dead". Una battuta storica (vi avevamo promesso che ci saremmo tornati) che testimonia la presa di coscienza del gruppo. E ora che la tempesta - metaforica e letterale - è alle spalle, quello che ci attende è una nuova alba. Un nuovo inizio.

Nuovo inizio che ha le fattezze curate e sorridenti di Aaron. Chi è davvero? È lui "l'amico" che ha offerto il suo aiuto al gruppo nel momento del bisogno? Qual è il suo obiettivo e perché vuole parlare con Rick? La storia di TWD ci ha insegnato a diffidare da chi si presenta come portatore di buone notizie armato solo di un sorriso. Non ci resta che scoprire la verità nella puntata 11 di The Walking Dead 5, di cui vi offriamo un'esclusiva anticipazione delle prime scene.

L'appuntamento con il prossimo episodio è per lunedì 23 febbraio alle 21.00 in contemporanea USA su FOX.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.