FOX

I vincitori alla notte degli Oscar 2015

Vincono “Birdman”, Julienne Moore e Eddy Redmayne. Trionfa anche l’Italia con i costumi di Milena Canonero

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

A trionfare in questi Oscar 2015, presentati da Neil Patrick Harris, è stato sicuramente “Birdman (o l’imprevedibile virtù dell’ignoranza)” portando a casa ben 4 statuette: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura originale e miglior fotografia.

Stesso numero di premi, ma in categorie più tecniche, per “Grand Budapest Hotel”: miglior colonna sonora, miglior trucco e parrucco, miglior scenografia, ma soprattutto migliori costumi grazie alla torinese Milena Canonero che vince così la sua personale quarta statuetta.

Oltre a questo, c’è stato un altro momento in cui l’Italia ha fatto sentire la sua presenza: nel toccante “In Memoriam” sono stati ricordati tra gli altri Mickey Rooney, Robin Williams, Gabriel García Márquez, Paul Mazursky e la nostra splendida Virna Lisi.

Ecco tutti i vincitori:

- Miglior film: “Birdman (o l’imprevedibile virtù dell’ignoranza) di Alejandro González Iñárritu  

- Miglior attrice protagonista: Julianne Moore per “Still Alice”

- Miglior attore protagonista: Eddie Redmayne per “The Theory of Everything” 

- Miglior regia: Alejandro Gonzalez Inarritu per “Birdman”

- Miglior sceneggiatura non originale: Graham Moore per “The Imitation Game”

- Miglior sceneggiatura originale: Alejandro G. Iñárritu, Nicolás Giacobone, Alexander Dinelaris Jr. e Armando Bo per “Birdman”

- Miglior colonna sonora: Alexandre Desplat per “Grand Budapest Hotel”

- Miglior canzone: “Glory” di John Stephens e Lonnie Lynn nel film “Selma”

- Miglior documentario: “CitizenFour” di Laura Poitras, Mathilde Bonnefoy e Dirk Wilutzky 

- Miglior montaggio: Tom Cross per “Whiplash” 

- Miglior fotografia: Emmanuel Lubezki per “Birdman” 

- Miglior scenografia: Adam Stockhausen e Anna Pinnock per “Grand Budapest Hotel”

- Miglior film d’animazione: Don Hall e Chris Williams per “Big Hero 6” 

- Miglior cortometraggio d’animazione: “Feast” di Patrick Osborne 

- Migliori effetti speciali: Paul Franklin, Andrew Lockley, Ian Hunter e Scott Fisher per “Interstellar” 

- Miglior attrice non protagonista: Patricia Arquette per “Boyhood”  

- Miglior sonoro: Alan Robert Murray e Bub Asman per “American Sniper” 

- Miglior montaggio: Craig Mann, Ben Wilkins e Thomas Curley per “Whiplash” 

- Miglior corto documentario: “Crisis Hotline: Veterans Press 1” di Ellen Goosenberg Kent e Dana Perry 

- Miglior corto: “The Phone Call” di Mat Kirkby e James Lucas 

- Miglior film straniero: il polacco “Ida” diretta da Pawel Pawlikowski 

- Miglior trucco: Frances Hannon e Mark Coulier per “Grand Budapest Hotel” 

- Migliori costumi: l’italiana Milena Canonero per “Grand Budapest Hotel” 

- Miglior attore non protagonista: J.K. Simmons per “Whiplash” 

C'erano presenti anche molti attori delle più amate serie tv di Fox: Viola Davis (Le regole del delitto perfetto), Kerry Washington (Scandal) e Terrence Howard (Empire). Ecco il video con i loro outfit:

Ed ecco il LEGGEN- aspetta che arriva-DARIO omaggio di Neil Patrick Harris a "Birdman".


[POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Gli outfit agli oscar 2015]

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.