FoxCrime  

Luther e Red: atto finale - The Blacklist

La resa dei conti finale tra Red e Luther Braxton

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Luther Braxton pensa di averla fatta franca, ma non ha fatto i conti con un piccolo particolare: ha fatto arrabbiare Red, toccandogli quanto di più caro al mondo.

Ma che cosa è successo? Ecco un breve recap dei fatti salienti visti nella prima parte di questo doppio episodio: Luther Braxton, interpretato da Ron Perlman, è sopravvissuto ad un attacco missilistico alla prigione in cui era rinchiuso, ritrovandosi nuovamente libero, ed è riuscito a trovare (anzi, per meglio dire, rapire) la chiave per ottenere il Fulcrum: Elizabeth Keen. Red aveva cercato di impedire a Liz di seguirlo, conscio che prima o poi il suo nemico avrebbe scoperto che per ottenere l’oggetto dei suoi desideri avrebbe dovuto servirsi di Lei. Elizabeth si trova quindi nelle grinfie di Braxton, e Red è furioso perché sa che dovrà agire in fretta per riportarla a casa sana e, soprattutto, salva. Liz, infatti, sta per essere sottoposta da Luther ad un trattamento psichedelico che riporterà a galla il suo passato (a costo della sua vita?). Quello che non sa, e che forse preoccupa Red, è che, oltre alle informazioni che gli interessano, potrebbe scoprire molto di più.

[Potrebbe interessarti anche: Jon Bokenkamp: Ron Perlman è un valore aggiunto per The Blacklist]

Scopriremo molto sulla storia passata tra Red e Braxton e, naturalmente, ci sarà qualche piccola informazione sul quello che realmente tiene legati Red e Lizha dichiarato Bokenkamp, creatore della serie.

Tra le righe di questa dichiarazione dobbiamo quindi intuire che scopriremo maggiori dettagli sull’incendio di quella sera di tanti anni fa che lega indissolubilmente i due protagonisti della serie? Forse sì. Perlomeno, noi, ci speriamo.
Per scoprirlo non ci resta che aspettare il nuovo episodio di The Blacklist, in onda questa sera alle 21 in prima assoluta su Fox Crime.

E domani, un'altra bella sorpresa per tutti voi fan. Guardate qui. 


Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.