FOX  

Episodio 5.15: Provare

Il commento alla puntata 15 di The Walking Dead 5.

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Attenzione! L'articolo contiene spolier sull'episodio 15 di The Walking Dead 5.

Guardando la puntata 15 di The Walking Dead, Provare, tornano in mente le parole proferite da Glenn nella 5x11: "Se fosse qualcuno come noi dovremmo averne paura". Ed è proprio quello è successo ieri: Rick e compagni, i nostri sopravvissuti, hanno smesso di essere gli eroi in cui identificarsi e hanno iniziato a farci un pizzico di paura.

Un cortocircuito narrativo - per nulla inatteso, ma anzi lungamente preparato - che ricorda il triste destino degli abitanti di Terminus: le vittime diventano carnefici e sopravvive solo chi combatte, chi è pronto a sacrificare la propria umanità. Questo è il concetto su cui The Walking Dead, anche per viva voce del suo protagonista, torna ossessivamente. E non esistono "Alexandrie" che tengano, il mondo là fuori è cambiato e non c'è niente che si possa fare per aggiustarlo. E anche far finta che nulla di tutto questo sia successo è una soluzione.

Lo sa Rick che, sempre più istintivo e brutale, non esita a scagliarsi su Pete come un cane rabbioso. Lo sa Carol che nasconde la sua lucida follia dietro i (già indossati) panni della casalinga perfetta. Lo sa anche Sasha, macchina da guerra accecata dal desiderio di fare del male e farsi del male.

E mentre dentro le mura i due gruppi sono arrivati alla resa dei conti finale, un'orda di zombie con la lettera W incisa sulla fronte si ammassa ai cancelli della città. Sono forse i lupi ("wolves" in inglese)? Qual è il loro obiettivo? Attaccheranno in massa?

Quel che è certo è che senza il gruppo di Rick gli abitanti di Alexandria non avrebbero una sola possibilità di resistere, anzi è un miracolo che siano riusciti a sopravvivere fino a questo punto. Anche per questo motivo ci piace chiudere il commento con le parole dello straordinario Andrew Lincoln: “Noi sappiamo quello che va fatto e lo facciamo. Siamo quelli che sopravvivono. Voi state seduti, pianificate e esitate. Fate finta di sapere quando in realtà non sapete. Voi sperate che le cose siano quello che non sono. Bene, volete vivere? Volete che questo posto stia in piedi? Il vostro modo di fare le cose è finito. Le cose non migliorano perché lo volete. A partire da ora dobbiamo vivere nel mondo reale. Dobbiamo controllare chi vive qui”.

The Walking Dead torna lunedì 30 marzo alle 21.00 per l'ultimo episodio della stagione, un eccezionale season finale di 90 minuti che riuscirà a svelare misteri e dare risposte importanti. Nell'attesa godiamoci questa gustosa anticipazione della prossima puntata.

PS: che fine ha fatto Morgan? Lo vedremo nel finale di stagione?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.