FoxCrime  

The Blacklist - Hisham Tawfiq, dall'11 settembre alla parte di Dembe

L'attore che interpreta Dembe ci racconta il suo passato ricco d'azione

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dembe Zuma, il braccio destro di Raymond Reddington in The Blacklist, è un uomo di poche parole e di grande mistero che condivide con il suo interprete, Hisham Tawfiq, un passato movimentato. Molto movimentato.

Ex marine impiegato nell'operazione "Desert Storm", ex secondino del carcere di Sing Sing, ex pompiere della città di New York, Tawfiq ha alle spalle una storia ricca di fascino. Il suo futuro, tuttavia, non sarebbe dovuto essere sul set ma sui campi da football.

"Stavo seriamente pensando di giocare per gli Steelers, ma al liceo mi sono rotto il pollice e poi mi è collassato un polmone proprio quando avrei dovuto iniziare la ricerca di un college. Inoltre, nel mio ultimo anno di liceo è mancato mio ​​padre e ho perso la mia guida. Se fosse stato vivo, probabilmente sarei andato al college, anche senza giocare a football".

Ma come si è avvicinato al mondo della recitazione?

"Ho girato il mondo per un po', sono stato in Francia e ho partecipato alla produzione di uno show su Shaka Zulu ed è stato così che mi sono approcciato al mestiere dell'attore. Quando sono tornato negli USA ho iniziato a fare un sacco di lavoretti. Un giorno, di colpo, ho deciso di unirmi ai Marines e mi sono arruolato".

[Potrebbe interessarti anche: Grazie a The Blacklist, il talento di Megan Boone è ormai indiscutibile]

È il 1991 e Tawfiq parte con il suo contingente alla volta del Kuwait, dove rimarrà un anno intero. Di ritorno in patria lascia i Marines e diventa un ufficiale di sicurezza nel famigerato carcere di Sing Sing. La svolta successiva è il corpo dei pompieri di New York, insieme ai quali vive il dramma dell'11 settembre.

"Ho avuto un sacco di emozioni forti nella mia vita", confessa, "ma il lato positivo di tutto questo è che mi hanno aiutato nella mia carriera di attore. Quando leggo un copione di The Blacklist posso guardare alle mie esperienze passate, dalla guerra in Kuwait all'attentato alle Twin Towers, e portarle sul set".

Ma qual è la più grande soddisfazione della sua carriera d'attore?

"Lavorare con James Spader. È un uomo molto umile, ma al tempo stesso intimidisce. Ricordo il mio primo giorno sul set: James mi ha dato molti consigli sul personaggio di Dembe. Ha detto che non avrei dovuto interpretarlo come un bruto alla 'ti faccio a pezzi!', ma piuttosto come una presenza silenziosa e letale".

[Potrebbe interessarti anche: The Blacklist rinnovato per la terza strabiliante stagione]

Infine, una domanda sul futuro del suo personaggio: " Dembe nella lista nera? Spero di no. Penso che Dembe sia un ragazzo affidabile e leale. Mi dispiacerebbe molto vederlo nella lista nera, perché significherebbe che in verità non è degno di fiducia. Spezzerebbe davvero il mio cuore".

The Blacklist 2, ogni venerdì alle 21.00 in prima assoluta su FoxCrime.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.