FoxAnimation  

Una teoria sui Simpson che vi farà gridare “OMG!”

E se fosse tutto un sogno?

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

I fan dei Simpson, si sa, sono tra i più attenti e capaci di formulare tutte le ipotesi possibili che riguardano la famiglia gialla più amata di sempre.

Una delle tante teorie che ha preso piede è quella sul coma di Homer che durerebbe da 22 anni. Ma facciamo un passo indietro per spiegarla.

L’8 ottobre 1992 andava in onda l’episodio 3 della stagione 4 “Homer the Heretic” e Homer, durante un sogno, faceva una riflessione sulla vita con Dio in persona dicendogli che lo avrebbe raggiunto presto in cielo. Dio gli rispondeva: “Non puoi aspettare 6 mesi?”. 6 mesi dopo, andava in onda l’episodio “So It’s Come To This: A Simpson Clip Show” in cui Homer finiva in coma a causa di un incidente causato da Bart. Poi si risvegliava, ma… se non fosse così?

Se la serie si stesse svolgendo tutta nella sua testa? Se questo fosse il motivo degli episodi totalmente pazzi? Secondo i fan che sono d’accordo con questa teoria, ci sarebbe anche una spiegazione della presenza di personaggi reali come Pharrel e Lady Gaga nella serie: le persone in coma possono sentire tutto quello che succede intorno a loro, quindi sapere cosa fanno queste star.

Tutto un po’ tirato per i capelli? Forse sì, ma sono davvero in tanti coloro che ci credono, tanto che il produttore Al Jean ha deciso di rilasciare questa dichiarazione:

Vorrebbe dire che dal 1993 sapevamo che la serie sarebbe durata così a lungo? Credo che purtroppo questa teoria sia come quella della morte di Bart, completamente falsa”.

Lasciamo a voi il giudizio. Noi diciamo solo che queste pazze teorie ci piacciono molto. In fondo, ci eravamo già innamorati di una teoria simile, solo che riguardava The Walking Dead e il coma di Rick Grimes.

[POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: The Walking Dead – E se fosse tutto un sogno?]

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.