FOX  

Il lato umano di Annalise

Vi siete mai chiesti come potesse essere la madre di Annalise?

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

La mamma è sempre la mamma, e anche in Le regole del delitto perfetto arriva una figura materna a cercare di aggiustare il tutto: Ophelia, la madre di Annalise.

L’ingresso di questo personaggio, interpretato da Cicely Tyson, crea subito scompiglio. Arrivata a casa della professoressa, nessuno la riconosce – forse anche per la mancata propensione di Annalise a parlare della propria vita privata. Non solo, arrivati a questo punto della serie TV, ci saremmo aspettati una madre in pieno stile Upper East Side, una a cui Annalise possa essersi ispirata in tutti questi anni.

Invece, ci troviamo davanti questa signora dai modi spicci e duri. Effettivamente: tale madre, tale figlia.

È uno dei momenti più bui per la nostra protagonista, ed è il momento in cui l’unica soluzione è trovare conforto nella famiglia, in questo caso Ophelia. Ma la situazione non è distesa perché ci si accorge subito del dissapore tra le due donne: cosa ci sarà alla base di questa tensione?

Se ricordate bene, Hannah – la sorella di Sam – aveva cercato di far imprigionare Annalise, comunicando la sua provenienza da una famiglia violenta.

Ophelia è una donna molto rigida, sembra una di quelle persone che hanno dovuto fare scelte difficili, una di quelle che si è sacrificata per un bene più grande, pagandone poi tutte le conseguenze e tutte le possibili incomprensioni delle persone a lei vicine.

Chissà quale altro segreto nasconderà Annalise e cosa scopriremo dalla visita di Ophelia? Preparatevi per il prossimo episodio de Le regole del delitto perfetto, martedì alle 21 in prima assoluta su Fox.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.