FoxCrime  

Eleanor contro Ziva: la rivincita delle bionde.

6 motivi per cui l’agente Eleanor ha rapidamente preso il posto di Ziva.

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

L’addio di Ziva a NCIS è stato un duro colpo per tutti. Un personaggio che pensavamo non potesse essere sostituito da nessuno. Eppure qualcuno ci sta riuscendo.

Parliamo dell’agente Eleanor Bishop, la new entry della squadra di Gibbs, che piano piano, episodio dopo episodio, sta facendo dimenticare le pene sofferte per l’abbandono di Cote de Pablo grazie alla sua personalità quantomeno stramba.

E non solo, sta facendo molto di più, tanto che secondo noi, è un personaggio addirittura migliore rispetto al suo predecessore.

Ecco perché è la nostra preferita:

1 – Non sbaglia mai, e lo sbatte in faccia ai suoi colleghi

2 – Non si formalizza: lavora seduta a gambe incrociate sul pavimento, indossa jeans strappati e camicie a quadri e ascolta musica mentre lavora. E nessuno può dirle niente.

3 – Non si fa intimidire da nessuno, nemmeno da Gibbs. Quando il boss, nel suo primo giorno di lavoro, le spiega alcune sigle, lei lo ferma con un sonoro “questo non è il mio primo caso”. Capito Gibbs? ;)

4 – Per lei la privacy non esiste. Chiedete a DiNozzo.

5 – C’è chi per ricordarsi le cose appiccica post-it sul pc, chi fa nodi al fazzoletto e chi salva promemoria sul telefono. Lei no. Lei ricorda le cose associandole al cibo. #FoodLover

6 – È come Gibbs. Però donna, e molto più carina.

Insomma, Ellie non è “la solita bionda” a cui i telefilm ci hanno abituato. Lei è molto di più. E l’idea di poterla vedere un giorno a fianco di Ziva (se tornerà), ci fa battere forte il cuore. E a voi?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.